Rifiuti nella cura della fibromialgia in Navarra

Più del 3% della popolazione della Navarra convive con malattie del sistema di sensibilizzazione centrale, principalmente fibromialgia, caratterizzate da dolore cronico e stanchezza che ne limitano la qualità della vita, e che di solito è accompagnata da Sindrome da Stanchezza Cronica e Sindrome Chimica Molteplici. Alcune persone, principalmente donne, che affrontano quotidianamente patologie limitanti e che cercano nel sistema sanitario cure che migliorino la loro qualità di vita e nel rispetto delle basi scientifiche della malattia.

In questo senso, e come presidente di Afina, l’Associazione Navarrra Fibromyalgia, che cura queste persone da 21 anni, la quantità di denaro destinata alle cure psicologiche e all’esercizio fisico per questi pazienti mi sembra uno spreco.

Prima di tutto, tutti gli studi scientifici suggeriscono che non si tratta di una malattia psicologica. Proprio il deterioramento psicologico è una conseguenza del precario stato fisico del paziente e dell’incomprensione che vive a scale diverse. Pertanto, esprimo la mia indignazione e insoddisfazione per questo contributo a un trattamento incoerente.

E in secondo luogo, è un approccio incoerente alla cura. Nemmeno con il supporto fisico, le terapie psicologiche utilizzate sono state efficaci o palliative. Come si può capire che attraverso questo intervento questo gruppo di pazienti possa ottenere risultati positivi?

In qualità di paziente che conosce le problematiche di queste patologie in ambito sanitario e in qualità di presidente di Afina, ente di azione per la difesa dei diritti degli interessati, ritengo che questa decisione presa dai responsabili del Dipartimento di Salute del nostro Comunità. Ma per di più ritengo sospetto questo contributo economico a un trattamento incoerente e discriminatorio, mentre la Sanità nega le risorse alle indagini con rigore scientifico.

Il trattamento sia chimico che fisico e / o psicologico è dovuto alla comprensione delle cause e, in mancanza, al comprovato ottenimento di risposte palliative o curative, situazione che non si verifica in queste malattie, che rende questo elemento privo di significato budget, al di là dei miei sospetti di presunti interessi in relazione ai trattamenti di riferimento.

E questi sospetti diventano ancora più consistenti, se si tiene conto che il Navarra Health Department ha sistematicamente negato le risorse per la formazione del personale sanitario, le risorse per la costituzione di unità specializzate, e così via. Chiediamo risorse per la ricerca da 21 anni, abbiamo bisogno di biomarcatori coerenti con i progressi scientifici su queste malattie. E nel frattempo, l’unica cosa che hanno fatto è stata mantenere Liryca, un farmaco bandito dall’agenzia europea di controllo della droga.

Una tale dimostrazione di ignoranza risponde a un modo di intendere queste malattie come un’isteria collettiva tipica delle donne, invece che una patologia di origine biochimica che colpisce il sistema nervoso centrale attraverso la sensibilizzazione cronica e con un tasso di prevalenza più elevato nelle donne. Ciò è stato riconosciuto da professionisti esperti nel consenso internazionale e attraverso i nuovi criteri diagnostici, che qui vengono ancora ignorati.

Si noti inoltre che una decisione come questa, priva di ragione e logica, comporta soprattutto la discriminazione nei confronti delle donne; una discriminazione assistenziale rispetto ad altre patologie legate al sistema nervoso centrale e una nuova  formula  per esaltare la marginalità che già soffrono le persone colpite.

L’autore è presidente di Afina (Navarra Fibromyalgia Association)

2 thoughts on “Rifiuti nella cura della fibromialgia in Navarra

  1. I was wondering if you ever considered changing the structure of your site?Its very well written; I love what youve got to say. But maybe you could a littlemore in the way of content so people could connect with it better.Youve got an awful lot of text for only having 1 or 2pictures. Maybe you could space it out better?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *