Quando un amico mi ha detto che la mia fibromialgia è “tutto nella mente”

Ieri stavo parlando con un amico e suo marito della fibromialgia e del dolore in cui ero stato mentre ero malato. Il marito si voltò e mi disse che la professione medica sta testando una nuova procedura per la fibromialgia. Naturalmente, ho chiesto cosa fosse e mi ha fatto venire le vertigini! Apparentemente, lanciare qualcuno in un bagno di acqua ghiacciata è sufficiente per ricominciare le connessioni nel cervello, in modo che i sintomi fibro vengano ridotti ed eliminati.

Poi ha proceduto a dirmi che fibromialgia è “tutto nella tua testa”. È una condizione psicologica. Il dolore genera dolore: più pensi al tuo dolore, più fa male. È innescato dalla depressione e dall’ansia. “

Bene, puoi immaginare la mia frustrazione! Ero così arrabbiato con lui che gli ho detto quello che sapevo sul fibro (come ho fatto io!) E ho detto  che non  è una condizione psicologica. Ci sono diverse cause che includono il dolore delle faglie e dei recettori nervosi, tra le altre cose. So che non è “tutto nella mia testa”. Avevo una soglia di dolore molto alta e mi ci è voluto molto per abbattermi 10 anni fa. Ora, in una brutta giornata, potresti probabilmente abbattermi con una penna. Ho avuto depressione per 22 anni, fibro per sette e ansia per quattro. La fibromialgia ha causato la mia ansia. Ero così energico e in forma, e improvvisamente ho sentito dolore, non potevo spiegarlo, non potevo andarmene, ho perso gli amici. È successo a me Ho sempre pensato che il fibro fosse una malattia inventata; Non sembrava plausibile finché non mi è stato diagnosticato. Quindi aveva senso.

Questa non è la prima volta che qualcuno interroga la mia fibromialgia. Un amico mi ha mandato un messaggio la scorsa estate e mi ha chiesto se avevo un tatuaggio sul mio piede. Domanda casuale, ma ho restituito il messaggio e ho detto di no, perché? La risposta è stata incredibile. Mi ha detto che quattro persone che ho conosciuto con fibromialgia avevano anche un tatuaggio sul piede. Davvero? Stai davvero scherzando? Un tatuaggio sul piede potrebbe essere la causa della fibromialgia? Come se! Ho riso così forte, non potevo credere a quello che stavo ascoltando!

So che la fibromialgia è una malattia complessa ed è necessario indagare molto di più sulle sue cause, ma dire a qualcuno che la loro malattia non è reale, è nella loro testa o è causata da un tatuaggio che fa sì che quella persona si interroghi . . Chiunque abbia una condizione di dolore cronico sa quanto ci vorrà per accettare che ci sia qualcosa di sbagliato in te che ti influenzerà per il resto della tua vita. Per qualcun altro che mette dei dubbi in testa, in particolare un amico, rende semplicemente le cose più difficili da accettare.

Devo dire che sono molto fortunato di avere ancora una manciata di amici con cui vedo o parlo regolarmente che erano lì prima che mi dicessero che avevo diverse condizioni di salute. Tutti gli altri li ho persi lasciandoli all’ultimo minuto, non potendo andarmene o perché pensavano che fossi finta. Sono stato chiamato un “trucco di beneficenza”, “pigro” e una “frode”. Ho lavorato da quando avevo 13 anni (ho 40 anni) e purtroppo ho dovuto dimettermi dall’università e lavorare a causa della salute di mio figlio. quando avevo 33 anni Ho provato a lavorare da allora e ho persino iniziato a lavorare da casa, ma più ho cercato di farlo bene, maggiore è il numero di vittime che il mio corpo ha subito.

Odio stare a casa. Darei qualsiasi cosa per tornare al lavoro. Per mescolare con gli adulti e avere conversazioni per adulti. Ma al momento, non posso. Problemi con i dischi nel collo significano che le mie braccia e le mie mani sono molto colpite. Non posso sollevare, non posso portare, posso tenere una piccola tazza di caffè, per non parlare di qualcos’altro. Ho anche dovuto rinunciare alla mia attività di makeup perché non riesco a tenere un pennello per il trucco abbastanza per indossarlo!

L’unica cosa che so è che faccio del mio meglio per passare ogni giorno a fare ciò che amo, scrivendo (bene, scrivendo, dato che è un po ‘più semplice). Ma anche quello richiede tempo. Alcuni giorni sono più facili di altri, a seconda che il mio cervello funzioni a pieno regime o se sia avvolto nella nebbia. Hai provato a scrivere quando non riesci a trovare le parole? Non è facile!

So anche che non sono solo in quello che sto passando ed è probabile che molti di voi si sentano come me. So solo che le persone della tua vita contano, e che quelli che non lo sono, no.

One thought on “Quando un amico mi ha detto che la mia fibromialgia è “tutto nella mente”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *