Lievito di birra e fibromialgia. Un ottimo alleato per la nostra condizione

Il lievito di birra contiene minerali come fosfati e potassio e 

altri elementi importanti come lo zolfo, il  magnesio e il calcio.

Rimedi in tutto o in parte alle carenze di ferro, rame, zinco, 

cromo, selenio e molibdeno talvolta presenti in alcune diete. 
A causa del suo basso contenuto di sodio, può essere utilizzato in pazienti ipertesi.
Per quanto riguarda i lipidi, gli acidi oleico e linoleico sono importanti da allora 

il punto di vista nutrizionale. 

Inoltre, contiene steroli, lecitine e cefaline. 
È anche ricco di fibre alimentari, considerato il nutriente da 

eccellenza dei batteri acidofili.
L’ingestione di lievito inattivo favorisce l’insediamento nell’intestino 

dei batteri lattici e previene la loro colonizzazione da Salmonella 

typhimurium, motivo per cui è importante evidenziarlo 

caratteristico come prebiotico.

Precauzioni e istruzioni per l’uso
Si trova nei negozi di prodotti naturali e nelle farmacie ed è disponibile in tre gusti 

(naturale, formaggio e mela).

Modalità d’uso: 
può essere miscelato con tutti i tipi di cibo per arricchirne il valore 

nutrizionale. 
Può anche essere combinato in qualsiasi proporzione con latte liquido 

oppure in polvere, cacao, cioccolato, yogurt, creme, zucchero, cereali, verdure 

polveri essiccate, zuppe, pasta e insalate (cosparse di 

formaggio grattugiato), succhi e infusi di frutta, carni macinate 

(hamburger e salsicce in genere), qualsiasi tipo di alimento 

o dieta che richiede un supplemento vitaminico extra (gruppo B), 

minerali e oligoelementi, veicolo di aromi per condimenti, 

pappe, addensanti, texturizzanti e leganti 

Alimenti.

Altri benefici
È ideale durante la gravidanza e l’allattamento, nei bambini durante lo sviluppo 

e crescita, nell’adolescenza, negli atleti perché migliora la loro 

performance e facilita l’ossigenazione dei tessuti muscolari.
Integratori dimagranti e diete vegane, nelle persone anziane con 

carenze nutrizionali,  rinforza il sistema nervoso 
favorendo la normale funzione cerebrale,  è a 

Antiossidante naturale, importante fonte di fibre,  rinforza la pelle 
e i capelli e supporta la sintesi di vari ormoni (tiroide, 

progesterone, testosterone).
Infine, è consigliato anche alle persone 

pazienti bruciati, malnutriti in generale 

oncologico, postoperatorio non complicato, 

protezione del fegato da danni chimici, combattimento 

anoressia, attiva il sistema immunitario, 

favorisce la riduzione del colesterolo LDL ed è a 

potente antianemico grazie al suo contenuto di acido 

folico. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *