La parte della vita con fibromialgia di cui non ho parlato

Sono una persona molto aperta quando si tratta di malattie fisiche e mentali, ma posso anche essere molto riservata, specialmente riguardo al mio dolore cronico e alla mia stanchezza. Non è perché non voglio condividere ciò che sta accadendo con me, ma perché non voglio che la gente pensi che io sia un “tossicodipendente” o un “ricercatore di attenzione”. Io non sono una di quelle cose. In realtà, io sono il contrario.

Molte persone sanno che ho la fibromialgia. Quello che non sanno è la realtà di ciò di cui mi occupo. Vedono all’esterno una donna giovane, positiva e sciocca di 25 anni, ma non si rendono conto di quanto dolore soffro o di quanto la mia ansia stia toccando me. Non penso che la gente capisca davvero l’intensità delle mie condizioni. Ammetto che una parte di questo è colpa mia, per mostrare solo le parti belle della mia vita nei social network, ma mostrare le parti non così buone a volte può portare a una ricerca di attenzione. Non voglio attenzione, voglio che le mie condizioni smettano di essere stigmatizzate. Non voglio la compassione, voglio che le persone capiscano queste malattie.

Ecco la realtà di qualcuno con fibromialgia:

1. consumatore

Quando dici a qualcuno che soffri, non lo prendi molto sul serio. Di solito pensano di avere un tipico mal di testa o mal di schiena. Non si rendono conto che tutto il loro corpo sta vivendo dolore, dolore pulsante, aghi, intorpidimento o, spesso, una sensazione di bruciore. Inoltre, non si rende conto che i vestiti che indossa o la sedia di stoffa su cui si siede possono causare anche lui dolore. Le persone con fibromialgia sono sensibili a determinati tessuti e materiali. Alcuni di noi (incluso me stesso) sentono dolore nei loro organi. Ho sofferto di dolori alle ovaie da anni e non sapevo cosa fosse fino a quando non mi è stata diagnosticata la fibromialgia.

Il nostro dolore è spesso insopportabile e può causare difficoltà nelle situazioni quotidiane. Quando sto attraversando cattivi germogli, a volte sono in ritardo al lavoro. Sembra che non importa quanto presto mi alzo, mi ci vogliono 30 minuti a un’ora per alzarmi dal letto perché il mio corpo è rigido, i miei fianchi sono bloccati e le mie mani fanno male. Portando un cesto di generi alimentari possono stringere le mie mani ei gomiti, a volte non è possibile aprire le bottiglie, faccende possono prendere tutto e la lista potrebbe continuare.

2. Stanchezza

Parlando di ritardo nel lavoro, la fatica è un’altra ragione per cui è così difficile alzarsi dal letto. Avrei potuto avere il miglior sogno della mia vita, ma mi sembrerà di non aver dormito affatto. Per me, l’affaticamento cronico è uno dei sintomi più difficili. Ci sono stati giorni in cui sono nervoso per la guida di lunghe distanze perché il sole provoca affaticamento molto serio. Lavoro a tavolino, ma a mezzogiorno, mi sento come se avessi fatto un lavoro pesante, e tutto quello che voglio fare è andare a casa e sedermi sul divano. E buona fortuna cercando di programmare qualcosa con me dopo il lavoro. Sarò troppo stanco per fare qualcosa. Se riesci a farla uscire con te nei giorni feriali, è probabilmente perché non importa quanto sia stanca, ho davvero bisogno della tua compagnia.

3. Nebbia cerebrale

Questo è l’ultimo sintomo che toccherò. La nebbia del cervello è una puttana per non dire altro. Dimenticando completamente una conversazione che aveva avuto ieri, dovendo fermarsi nel mezzo della frase perché ha dimenticato quello che stava dicendo o interrompere completamente una conversazione perché non riesce a pensare alle parole giuste da usare.

Questo è il sintomo più vergognoso della fibromialgia. Sentirsi incompetenti è incredibilmente frustrante e straziante. Spesso mi chiedo se le persone mi stanno giudicando per questo. A volte, non riesco a ricordare come si scrive una parola quando sto scrivendo. Controllo i miei messaggi di testo, e-mail e post sui social media diverse volte prima di premere il pulsante “invia” o “invia”. La vergogna della nebbia cerebrale mi causa molta ansia. Voglio solo che le persone sappiano che non possono controllare il modo in cui il mio cervello a volte funziona.

Ecco alcune altre cose comuni con cui combattono i guerrieri dei fibro

1. Malattie mentali che includono, tra gli altri, depressione e ansia.

2. Sensibile alla temperatura. Le estati e soprattutto gli inverni sono spesso insopportabili.

3. Sindrome dell’intestino irritabile (IBS).

4. Sudorazioni notturne / vampate di calore calde e fredde.

5. Insonnia.

6. Cicli mestruali dolorosi e irregolari.

7. Problemi con l’equilibrio.

8. Acufene (ronzio nelle orecchie).

9. Sindrome delle gambe senza riposo.

10. Eruzioni cutanee e disturbi della pelle.

È molto comune per le persone con fibromialgia a lottare con sintomi diversi rispetto ad altri. Tutti i sintomi sono diversi per ogni persona, quindi è difficile spiegare ai medici quali sono i loro sintomi. I pazienti con malattie croniche sembrano conoscere la loro malattia più dei professionisti e questo può essere difficile quando si tratta di farmaci e trattamenti. Siamo tutti insieme e abbiamo bisogno del sostegno e della comprensione delle persone e dei cari nelle nostre vite.

Spero che questo faccia luce su questa terribile malattia. Se conosci qualcuno che vive con la fibromialgia, dagli un abbraccio (morbido) e chiedigli cosa puoi fare per aiutarlo. Essere lì solo per ascoltare potrebbe significare il mondo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *