Il Congresso denuncia lo stigma sociale della fibromialgia nella sua Giornata mondiale e chiede ulteriori ricerche

La Camera del Congresso

The Congress Chamber – Pool-

Il Congresso dei Deputati ha chiesto la fine dello “stigma sociale” attualmente sofferto dai pazienti con fibromialgia o sindrome da stanchezza cronica, una malattia che mercoledì celebra la sua Giornata mondiale. Inoltre, richiede il progresso e il rafforzamento della ricerca in questa materia,

In una dichiarazione istituzionale letta in Plenaria dal terzo segretario del Tavolo, il deputato viola Javier Sánchez, la camera bassa ha aderito alla celebrazione della Giornata mondiale della fibromialgia ed ha espresso il desiderio che “l’indagine, la formazione e sensibilizzazione sociale ”su questa malattia che cronicamente colpisce le persone che ne soffrono.

Il testo chiede anche di lavorare per “normalizzare” questa patologia e denuncia le “incomprensioni” e le “discriminazioni” subite dai pazienti con questo disturbo motivate, secondo il Congresso, dalla “ignoranza” delle persone sulla patologia stessa. In questo senso, la Camera evidenzia il “pregiudizio di genere” della fibromialgia che colpisce principalmente le donne, per le quali molte pazienti subiscono una “doppia discriminazione”: per essere colpite ed essere donne e perché gli uomini attribuiscono loro una malattia di donne,

“Il Congresso fa appello all’empatia delle persone e dei poteri pubblici”, afferma il comunicato istituzionale, che ricorda che il 3% degli spagnoli soffre di questa malattia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *