Gli scienziati scoprono la causa scioccante della fibromialgia

Mentre la scienza attualmente non ha modo di identificare con precisione la causa della fibromialgia, in molti casi sono presenti alcuni fattori che contribuiscono. Le tre principali cause della fibromialgia sono infezioni, genetica e abuso in passato. Scopri di più sulla relazione tra abuso pediatrico e fibromialgia di seguito, sebbene la fibromialgia sia considerata una condizione grave dagli anni ’70 (prima, i medici pensavano che questa malattia fosse falsa e inventata dalle donne per ottenere più medicine), gli scienziati stanno appena iniziando a scoprire le cause della malattia. .

In alcuni studi scioccanti, i ricercatori hanno scoperto che l’abuso infantile è associato a più alti tassi di sindrome da stanchezza cronica, sensibilità chimica e fibromialgia. Gli studi hanno dimostrato che le donne (e alcuni uomini) che hanno segnalato l’abuso sessuale (fisica o sessuale) nella loro infanzia sono stati il ​​65% in più di probabilità di avere la fibromialgia e due volte più probabilità di avere la sindrome da stanchezza cronica (che alcuni scienziati, è strettamente correlato alla fibromialgia).

Secondo uno studio dell’Università di Toronto nel 2011, “Questi risultati persistono anche dopo aver preso in considerazione fattori potenzialmente confusionari, come altre esperienze negative di infanzia, età, razza e salute mentale. e lo stato socioeconomico degli adulti. ” Tuttavia, anche se gli studi dimostrano che l’abuso e la fibromialgia sono correlati, la comunità medica continua a discutere l’importanza dei risultati.

Secondo gli studi, circa il 30-40% degli adulti ha subito abusi fisici, emotivi o sessuali durante la loro infanzia. Altri studi suggeriscono che le statistiche reali potrebbero essere molto più alte e meno informate. Diversi studi hanno esaminato il ruolo dell’abuso sessuale e della fibromialgia in particolare, ei risultati sono scioccanti.

In diversi studi, circa il 65% delle donne con fibromialgia ha riferito di abusi sessuali. Sebbene i ricercatori non sappiano realmente in che modo e perché l’abuso infantile sia correlato alla fibromialgia, è importante considerare il ruolo dell’abuso nelle misure adottate per curare e controllare i sintomi della fibromialgia.

Le persone con fibromialgia dovrebbero rivedere la loro storia personale per scoprire qualsiasi abuso passato che possa aver contribuito alla sensibilità.

Altre possibili cause

Sebbene l’abuso sia un fattore comune che contribuisce alla fibromialgia, non è l’unico fattore. Genetica e infezioni possono anche essere fattori scatenanti. La ricerca attuale si è concentrata sul ruolo delle infezioni nella fibromialgia e anche i risultati ottenuti sono alquanto sorprendenti. Le infezioni latenti, in particolare le infezioni del sistema nervoso, possono contribuire ai sintomi della fibromialgia e alla sensibilità al dolore.

Geneticamente, gli studi hanno dimostrato che le persone con parenti con fibromialgia o altri disturbi sensibili al dolore hanno maggiori probabilità di avere la fibromialgia.

In che modo l’abuso è correlato alla fibromialgia?

Gran parte della ricerca sull’abuso e sulla fibromialgia si è verificata negli ultimi 5-10 anni. Ciò significa che ci sono poche prove concrete per determinare in che modo l’abuso possa influenzare i sintomi della fibromialgia in futuro. Tuttavia, ci sono attualmente due diverse teorie su come la fibromialgia e l’abuso sono correlati:

Teoria dello stress estesa

La ricerca pubblicata su “Scientific American” nel 1995 si è concentrata sui cambiamenti cerebrali nei pazienti con abuso sessuale. I ricercatori hanno scoperto che l’ippocampo era significativamente alterato nelle vittime di violenza. L’ippocampo è la parte del cervello responsabile della memoria a breve e lungo termine.

Durante gli eventi stressanti, l’ippocampo è inondato di cortisolo, un ormone dello stress. Ciò ha cambiato il cervello e il modo in cui i ricordi sono stati archiviati in pazienti maltrattati. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che uno stress prolungato potrebbe anche alterare l’area del cervello responsabile della ricezione del dolore. Gli studi hanno dimostrato che le persone con fibromialgia sono più sensibili al dolore, anche a livello chimico, quindi questa teoria non è completamente infondata.

sensibilizzazione

La seconda teoria sulla fibromialgia e l’abuso è chiamata sensibilizzazione. Questa teoria afferma che le persone con fibromialgia hanno una soglia di dolore ridotta perché il loro cervello è più sensibile ai segnali di dolore. Questa teoria è simile alla teoria dello stress, ma esamina la stessa conclusione da una diversa angolazione.

I ricercatori ritengono che una prolungata stimolazione dei nervi (come durante l’abuso) possa causare cambiamenti cerebrali nelle persone con fibromialgia. Fondamentalmente, tutte le sensazioni sono riferite al cervello come dolore.

Studi sull’abuso di fibromialgia.

Diversi studi recenti hanno supportato la teoria secondo cui qualsiasi abuso può portare ad un aumentato rischio di fibromialgia.

Uno studio del 1995 da McGill University in Canada ha rilevato che in un gruppo di 83 donne con fibromialgia e 161 donne nel gruppo di controllo, il 37% delle donne nel gruppo fibromialgia erano stati vittime di abusi sessuali nel corso della vita . l’infanzia Solo il 22% delle donne nel gruppo di controllo ha riferito di essere stata abusata sessualmente da ragazze. Le donne nel gruppo con fibromialgia hanno anche riportato livelli più elevati di abuso fisico (18% vs 4%), abuso di sostanze (16% vs 3%) e violenza sessuale nella loro vita (17% contro 6%).

Un altro studio condotto nel 1995 dall’American College of Rheumatology ha rilevato che il 65% delle donne con fibromialgia riportava abusi sessuali. Il 52% delle donne nel gruppo di controllo ha riferito di aver subito abusi sessuali ad un certo punto della loro vita. Le donne con fibromialgia che sono state abusate hanno anche riportato livelli più elevati di dolore, debolezza, affaticamento e depressione. I ricercatori di questo studio hanno concluso che sebbene l’abuso sessuale non sia una causa diretta della fibromialgia, potrebbe peggiorare i sintomi.

Nel 1999, la rivista “Disabilità e riabilitazione” ha pubblicato uno studio sulla relazione tra disturbi sensoriali e del dolore, come la fibromialgia e l’abuso infantile (compresi gli abusi sessuali, fisici, di droga e alcolici). Nel gruppo con fibromialgia, il 64,7% dei partecipanti ha riferito di aver subito abusi. I ricercatori hanno concluso che gli eventi traumatici durante l’infanzia potrebbero avere un’influenza significativa sulle probabilità di una persona di soffrire di dolore cronico.

Nel 2011, i ricercatori dell’Università di Toronto hanno esaminato le statistiche su oltre 7.300 donne canadesi. Il 10% delle donne ha riferito di aver subito abusi sessuali quando erano ragazze. La fibromialgia è stata diagnosticata nel 2,5% di queste donne. I ricercatori hanno scoperto che le donne con abusi fisici in passato avevano il 65% in più di probabilità di sviluppare fibromialgia.

Sebbene l’attuale ricerca medica colleghi l’abuso della fibromialgia, è prematuro affermare che l’abuso causa la fibromialgia. Secondo questi studi, questo è certamente un fattore che contribuisce, ma questo non spiega perché molte donne e uomini che sono abusati da bambini non hanno la fibromialgia. Oltre al problema dell’abuso, ci sono anche altri fattori al lavoro.

Alcuni ricercatori ritengono che il trattamento della fibromialgia correlata all’abuso usando un metodo simile a quello usato per trattare l’abuso invece di alleviare il dolore cronico possa aiutare a curare i sintomi in modo più efficace. Un possibile metodo di trattamento è aumentare i livelli di serotonina nel cervello; Aiuta a stimolare il funzionamento generale del cervello, ripristinare l’umore e ridurre la sensibilità al dolore.

Diagnostica la fibromialgia correlata all’abuso

Se soffri di fibromialgia o di altri disturbi cronici del dolore, parla con il tuo medico sul possibile rapporto con l’abuso in passato. Il tuo medico potrebbe voler trattare la tua malattia in modo diverso se viene rivelato un abuso precedente. Guarire i problemi associati all’abuso potrebbe aiutare a ridurre i sintomi della fibromialgia.

Metodi di trattamento naturale

Molti metodi per trattare la fibromialgia possono essere praticati nella privacy della vostra casa. La ricerca ha suggerito che una varietà di opzioni di trattamento naturale può essere efficace nel ridurre la sensibilità al dolore e aiutare le persone con fibromialgia a condurre una vita normale. Se la fibromialgia è influenzata in qualche modo da un abuso passato, i seguenti tre metodi naturali possono aiutarti a combattere i sintomi del dolore indesiderato e condurre una vita normale:

Dieta e integratori

La tua dieta può avere un ruolo nella guarigione del tuo corpo e nella riduzione della sensibilità al dolore. Potrebbe non essere in grado di eliminare completamente i focolai della fibromialgia, ma puoi aiutarli a mantenere il controllo con questi supplementi dietetici e opzioni dietetiche.

Opzioni di supplemento
Questi integratori offrono il miglior supporto per i sintomi della fibromialgia e includono analgesici e stimolanti dell’umore. Ginger: lo   zenzero e la curcuma sono due composti in grado di ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore. Uno studio del 1992 ha scoperto che l’integrazione di zenzero potrebbe ridurre il dolore muscolare in tutti i partecipanti.
Ascorbigen:   Questo composto viene rilasciato quando le verdure di cottura, come brócoli.También scoperto che il composto aiuta a ridurre il dolore nei partecipanti allo studio in uno studio del National College of medicina naturopatica nel 2000.
Magnesio: il   magnesio è un minerale benefico. Molte donne e uomini sono carenti in questo minerale. Uno studio del 1990 ha scoperto che l’integrazione di magnesio poteva ridurre il dolore muscolare.
Erba di San Giovanni:   questo classico rimedio è noto per la sua capacità di stimolare l’umore. Secondo Web MD, alcuni studi hanno dimostrato che l’integrazione con l’erba di San Giovanni è più efficace degli antidepressivi triciclici e può essere efficace quanto gli antidepressivi SSRI, che può essere particolarmente efficace per le persone che soffrono di MGF perché la depressione è un effetto comune secondario di abuso.
5-HTP:   5-HTP è un elemento essenziale nella produzione di serotonina nel cervello. La serotonina è responsabile dell’umore e della prevenzione della depressione. Gli studi hanno anche dimostrato che alti livelli di serotonina possono ridurre il dolore associato alla fibromialgia. Secondo Web MD, 5-HTP può migliorare la depressione, l’ansia, il dolore della fibromialgia e l’insonnia.
Omega 3: la   maggior parte degli americani ha una carenza di acidi grassi omega-3, che può portare a una varietà di problemi. Uno studio in 2007 pazienti con artrite reumatoide (RA), sindrome del colon irritabile (IBD) e dismenorrea, una maggiore assunzione di omega-3 per 3 mesi ridurre il dolore, la rigidità e l’infiammazione complessiva è stata determinata Gli stessi risultati si applicano probabilmente alle persone con fibromialgia.
Melatonina: la   melatonina è un ormone responsabile della creazione di schemi di sonno sani. Il tuo corpo produce naturalmente melatonina al momento di coricarsi per promuovere notti tranquille. Tuttavia, il dolore associato alla fibromialgia può interferire con i normali schemi del sonno. La supplementazione di melatonina può aiutare a ridurre le notti insonni, infatti uno studio di 2000 ha scoperto che la melatonina non solo ha migliorato il sonno, ma ha anche ridotto i punti di dolore nelle persone con fibromialgia.
SAM-e:   Secondo Web MD, il supplemento SAM-e può aumentare i livelli di serotonina e dopamina nel cervello, che migliora l’umore e riduce la sensibilità al dolore. Gli studi hanno indicato che SAM-e può anche aumentare il sonno ristoratore, anche se questo non riduce direttamente i sintomi di dolore o depressione, secondo altri studi. È meglio prendere SAM-e in combinazione con altri supplementi antidolorifici e anti-emotivi.

Opzioni di dieta

Puoi aggiungere molti nutrienti essenziali semplicemente con la dieta. Aggiungi i seguenti alimenti alla tua dieta per contribuire a promuovere la salute e ridurre i sintomi del dolore nella tua vita:

Alimenti con vitamina D:   latticini, uova, pesce, funghi. Ascorbigen. Cibo: broccoli, cavoli, cavolfiori.

Alimenti di magnesio:   patate, verdure a foglia, fagioli, pesce, riso integrale

Omega-3:   pesce, noci, verdure a foglia, prodotti caseari fortificati

Evitare le sostanze chimiche:   caffeina, fumo, MSG, terapia zucchero artificiale e supporto emotivo. Se l’abuso ha causato i sintomi della fibromialgia del paziente, può essere utile trattare il trauma emotivo dell’abuso per alleviare alcuni degli effetti collaterali. fibromialgia fisica. Alcuni studi hanno dimostrato che i metodi di trattamento, inclusa la terapia cognitivo comportamentale (CBT), sono utili per i pazienti con fibromialgia.

esercizio

Diversi studi hanno dimostrato che l’esercizio porta benefici ai pazienti con fibromialgia diminuendo il dolore, migliorando l’umore e riducendo l’affaticamento. L’esercizio avvantaggia il corpo in molti modi. Questo può rafforzare il corpo, stimolare l’umore e persino aiutare a controllare i dolorosi effetti collaterali della fibromialgia.

Secondo uno studio del 2011 sulla terapia fisica per la fibromialgia, qualsiasi forma di esercizio è benefica. La maggior parte dei professionisti della salute consiglia diversi esercizi per mantenere l’esercizio interessante.

Fibromialgia correlata all’abuso di guarigione.

Se i sintomi della fibromialgia sono correlati all’abuso in qualche modo, puoi sempre prendere metodi per porre rimedio alla situazione dolorosa. Conoscere uno dei fattori che influiscono sulla tua condizione può aiutarti a trovare i giusti metodi di trattamento per te.

Se ritieni che l’abuso passato possa contribuire al dolore associato alla fibromialgia, consulta immediatamente il tuo medico per creare un piano di trattamento personalizzato che includa dieta, integratori, farmaci, esercizio fisico e trattamento. Un approccio sfaccettato può essere il modo migliore per ridurre o eliminare i sintomi dolorosi della fibromialgia che possono interferire con la vita quotidiana.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *