Fibromialgia o dolore neuropatico, un trattamento esterno molto utile. Quale?

Il dolore neuropatico è causato da danni ai nervi, causati da lesioni o malattie.  Il dolore è descritto come cronico se è stato sperimentato quasi tutti i giorni per almeno tre mesi La capsaicina è ottenuta dal peperoncino piccante. Si pensa che allevi il dolore neuropatico cronico rendendo i nervi insensibili ai messaggi di dolore.

Questa recensione riguarda una preparazione molto concentrata di capsaicina (8%) che deve essere somministrata in condizioni attentamente controllate in un ufficio o in ospedale,  con un anestetico locale,  perché senza speciali precauzioni può causare dolore e bruciore della pelle. La singola applicazione è progettata per produrre sollievo dal dolore fino a tre mesi. In sei studi con 2.073 partecipanti, c’erano prove che il trattamento funzionasse per due tipi di dolore neuropatico, dolore dopo l’herpes zoster e dolore da lesioni nervose associate a infezione da HIV e  fibromialgia grave. Circa un paziente su otto che riceve il trattamento otterrà un buon sollievo dal dolore. Coloro che non ci riescono probabilmente non riceveranno più il trattamento, mentre quelli che lo fanno potrebbero ricevere il trattamento più volte all’anno.

In tutti i pazienti che ricevono questo trattamento possono verificarsi problemi cutanei localizzati a breve termine come arrossamento (eritema), bruciore o dolore, ma i problemi gravi sembrano essere rari e in questi studi non più frequenti con capsaicina ad alta concentrazione rispetto al trattamento di controllo con capsaicina a concentrazioni molto basse. Non è noto se trattamenti ripetuti forniranno la stessa efficacia o quale effetto possono avere sulla pelle. Conclusioni degli autori:

La capsaicina topica ad alta concentrazione usata per trattare la nevralgia posterpetica e la neuropatia da HIV si traduce in più partecipanti con alti livelli di sollievo dal dolore rispetto al trattamento di controllo con una concentrazione molto più bassa di capsaicina. La proporzione aggiuntiva che ha effetti benefici sul controllo non è grande, ma in  coloro che ottengono alti livelli di sollievo dal dolore ci sono ulteriori miglioramenti nel riposo, nella fatica, nella depressione e in una migliore qualità della vita. Pertanto, la capsaicina topica ad alta concentrazione è simile ad altri trattamenti per il dolore cronico. In questo caso, l’alto costo delle applicazioni singole e ripetute indica che è probabile che la capsaicina topica ad alta concentrazione venga utilizzata quando altri trattamenti disponibili hanno fallito e che è probabile che non venga utilizzata ripetutamente se non vi è un significativo sollievo dal dolore documentato. . Anche se l’efficacia è stabilita, esistono rischi sconosciuti, soprattutto per l’innervazione epidermica, di applicazioni ripetute per lunghi periodi. I pazienti con fibromialgia grave  possono ottenere un miglioramento con l’applicazione topica di capsaicina 0,075% sui punti trigger, 3 volte al giorno, per 6 settimane

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *