Fibromialgia, dolore cronico, neurostimolazione mostrano risultati promettenti, studio importante!

Secondo i risultati degli studi clinici condotti da TCT Research, la stimolazione transcranica a corrente continua  (tDCS) può aiutare i pazienti con  dolore cronico , come la  fibromialgia . Il
tDCS di  TCT Research è una forma non invasiva di neurostimolazione  che eroga una corrente bassa e costante nell’area di interesse del cervello attraverso elettrodi posizionati sul cuoio capelluto del paziente. Sebbene non siano compresii meccanismi esatti con cui la tDCS ripetitiva  fornisce sollievo dal dolore , questo metodo ha dimostrato di alterare la connettività funzionale tra le regioni del cervello che circondano l’elettrodo stimolante. Comunicato stampa di TCT Research , i benefici della stimolazione tDCS sono stati riportati in diversi studi condotti in pazienti con  dolore cronico , dopo ictus o lesioni del midollo spinale e dolore cronico associato ad altre condizioni, come la  fibromialgia , dolore viscerale,  emicrania , sindrome del dolore (CRPS) e dolore dell’arto fantasma (una condizione che colpisce i pazienti che, ad esempio, hanno subito un’amputazione traumatica di un arto).

I ricercatori ritengono che la tDCS  allevia il dolore , causando cambiamenti nell’organizzazione della corteccia cerebrale, in particolare le aree della corteccia motoria e della corteccia somatosensoriale primaria, che influenzano il normale modello di attività neuronale. In uno studio su pazienti con dolore dell’arto fantasma, la stimolazione ripetitiva (10 volte) con il metodo anodal tDCS, sulla corteccia motoria e sulla corteccia somatosensoriale primaria, ha determinato una diminuzione della frequenza e dell’intensità del dolore, rispetto al periodo precedente la stimolazione. I
pazienti con  fibromialgia  possono anche trarre beneficio dal trattamento con il metodo tDCS anodale. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista  Scientific Reports, intitolato “‘Stimolazione transcranica anodale a corrente continua’ sulla corteccia prefrontale dorsolaterale sinistra, modula l’attenzione e il dolore nella fibromialgia: studio clinico randomizzato”, 20 minuti di stimolazione tDCS, sulla corteccia prefrontale dorsolaterale, hanno  aiutato a controllare l’attenzione e Dolore nei pazienti con fibromialgia.


Lo studio ha incluso 40 donne con  fibromialgia  per valutare le reti di cura che regolavano il dolore, la vigilanza, l’orientamento e il controllo esecutivo. La stimolazione tDCS ha  migliorato le prestazioni nell’orientamento e le reti di attenzione esecutiva,  ma non ha avuto alcun effetto sulla vigilanza. Ha anche aumentato la soglia del dolore dei pazienti rispetto ai pazienti non stimolati.“Questi risultati suggeriscono che l’effetto della tDCS, sul dolore e sull’attenzione, può essere un obiettivo importante per le terapie di neurostimolazione, in aggiunta o in combinazione con la corteccia motoria primaria per i soggetti che non rispondono o sono più refrattari a terapie di neurostimolazione “, hanno scritto i ricercatori dello studio. 

18 thoughts on “Fibromialgia, dolore cronico, neurostimolazione mostrano risultati promettenti, studio importante!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *