Fasi della fibromialgia

Nel processo della fibromialgia attraversano alcune fasi da minore a maggiore intensità che descriverò nelle seguenti righe:

Fase 1 della fibromialgia – senza diagnosi
Questa è la prima di tutte in cui non è stata ancora ottenuta alcuna diagnosi, questo è quando inizi a essere consapevole di avere disagi a lungo termine e di soffrire molto affaticamento o affaticamento.

Normalmente all’inizio tutto questo poiché è in modo sottile lo attribuisci al ritmo della vita, allo stress o alle circostanze esterne con cui prosegui con la tua vita credendo che sia normale.

Fase 2 della fibromialgia – intensificazione
In questa fase, tutto quanto sopra si intensifica quando inizi a incorporare antidolorifici di tipo ibuprofene nella tua quotidianità per lenire il dolore, comprese le vitamine per combattere la fatica e la stanchezza.

In questa fase continui con la vita quotidiana e sociale perché il tuo corpo è già abituato ai disagi della tua giornata.

Fase 3 della fibromialgia – depressione
In questa terza, tutta la precedente si ingrandisce ancora di più, iniziando il pellegrinaggio dei medici per trovare una soluzione ai tuoi disagi, ti senti esausto, e inizi ad sprofondare in una depressione potremmo dire, perché ti rendi conto che non sei più la stessa persona, che non puoi fare le stesse cose che facevi prima, i dolori sono più intensi e l’ibuprofene che fino ad ora ti aveva alleviato non è più sufficiente.

Nuovi sintomi iniziano ad essere incorporati, come ansia, insonnia, rigidità, una sensazione di formicolio alle mani e ai piedi, dolori molto intensi alle articolazioni … questa fase può essere prolungata per molto tempo, anche anni.

Fase 4 della fibromialgia – focolai
In questo episodio è già stato subito un focolaio ad alta intensità, che ti ha lasciato molte volte incapace di continuare la tua vita quotidiana, anche dovendo trascurare gli obblighi o addirittura perdere il lavoro.

In questa fase è solitamente quando viene data una diagnosi, dopo aver subito uno di questi focolai, per il quale dipende dalla voglia di mettere tutti i mezzi necessari per migliorarsi e gli strumenti a disposizione, dureranno più o meno tempo, possono durare anche mesi.

Fase 5 della fibromialgia – disabilità
In questa fase molti non riescono più a conciliare la vita lavorativa con questo disturbo, dovendo lasciare il lavoro perché i sintomi precedenti sono già maggiori e quasi permanenti nel tempo con focolai di volta in volta completamente invalidanti persona.

In questa fase, il circolo vizioso in cui si entra, è molto difficile vedere la luce, potremmo dire, perché la depressione aggrava, preoccupa anche, poiché non sentendosi in grado di lavorare l’economia può essere drasticamente colpita, entrando in una spirale di ansia preoccupazione costante.

In questo stato emotivo è molto difficile migliorare, poiché maggiore è la preoccupazione, la depressione, l’ansia è come un carburante per peggiorare e accelerare il passaggio alla fase successiva. A questo dobbiamo aggiungere l’incomprensione dell’ambiente più vicino perché non capiscono non vedendo la sofferenza di questa malattia.

Fase 6 della fibromialgia – dipendenza
In questa fase, alla fine di tutto, si è già completamente incapaci e dipendenti, poiché non è più in grado di prendersi cura dei propri bisogni, trascorrendo la maggior parte del tempo a letto, in un’epidemia permanente , dove il farmaco non funziona più quasi per alleviare i sintomi, senza sentirsi supportato o supportato da niente e da nessuno.

Abbiamo appena visto un piccolo riassunto delle diverse fasi che attraversano una persona con fibromialgia … come puoi vedere, non è una malattia che può essere considerata fatale, ma è fatale per l’anima.

Anni fa dove questa malattia non era riconosciuta, non era accettata dalla società, non c’erano informazioni, non c’erano strumenti per migliorare, è molto probabile che tutti siamo arrivati ​​allo stadio 6. Ma oggi siamo molto fortunati che ci sia informazioni, ci sono strumenti che possono aiutarci a migliorare in modo significativo la nostra qualità di vita e ritrovare la salute. Sentirsi come vivere, divertirsi ed essere di nuovo felici.

Qualunque sia la fase in cui ti trovi, puoi fare riferimento al miglioramento. È stato dimostrato che incorporando abitudini sane nella nostra vita ci riprendiamo e guadagniamo salute. Sempre più persone stanno cambiando una serie di abitudini e trattano sintomi multidisciplinari, recuperando io stesso la salute e la vitalità perse tra loro.

Studiare come sono le nostre vite, stile di vita, abitudini alimentari, stato emotivo … fino ad ora è stato lo sviluppo e il peggioramento di questa malattia. Come ha detto Albert Einstein:

La follia sta facendo la stessa cosa ancora e ancora aspettandosi risultati diversi.
Albert Einstein

Potremmo dire che la malattia sta conducendo lo stesso stile di vita, le stesse abitudini, le stesse convinzioni, la stessa dieta, lo stesso stress e in attesa di guarigione …

Quando compare questa malattia, non è altro che il corpo che grida per cambiamenti urgenti nella nostra vita, generalmente in tutti i settori, perché dobbiamo imparare ad ascoltare il nostro corpo, mente e anima ciò che sta cercando di dirci, mettere ordine e prendere le redini della nostra vita cambiando una serie di abitudini fisiche, mentali ed emotive per poter recuperare e ritrovare la vera essenza che ti porti dentro migliorando la qualità della vita per poterla godere.

2 thoughts on “Fasi della fibromialgia

  1. Hi there! I’m at work browsing your blog from my new apple iphone!Just wanted to say I love reading through your blog and look forward to all your posts!Carry on the excellent work!

  2. hey there and thank you for your info – I have certainly picked up somethingnew from right here. I did however expertise some technical points using this web site, as I experienced toreload the site lots of times previous to I could get itto load properly. I had been wondering if your hosting is OK?Not that I’m complaining, but sluggish loading instancestimes will often affect your placement in google and can damage your quality score if advertising and marketingwith Adwords. Well I am adding this RSS to my e-mail and can lookout for much more of your respective exciting content.Ensure that you update this again soon.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *