Dolore alla fibromialgia, il nostro corpo non può combatterlo!

Nelle persone sane, l’applicazione della stimolazione dolorosa ad una zona del corpo riduce la sensibilità al dolore in un’altra zona lontana del corpo, attraverso l’attivazione di una  rete interna che si oppone al dolore , un fenomeno comportamentale chiamato: “modulazione del dolore condizionato “( MDC ). L’efficienza dell’MDC è predittiva in una varietà di esiti di salute,  mentre un  MDC  compromesso è stato associato a varie condizioni di dolore cronico . I metodi attuali utilizzati per valutare l’MDC variano ampiamente e il L’interesse per lo sviluppo del metodo MDC rimane alto.
A questo proposito, è stato valutato un nuovo metodo per la valutazione della CDM in controlli sani e pazienti con fibromialgia, utilizzando la pressione del pollice come  test  e  uno stimolo condizionante.Pazienti con fibromialgia che richiedono una valutazione a lungo termine e frequente delle risposte al dolore, questo nuovo e più semplice test dovrebbe essere abbracciato CDM è un modello in cui un’attivazione di condizionamento viene utilizzata per influenzare uno stimolo di prova, in relazione alle risposte al dolore.
Nei pazienti con FM, o in quelli con altri disturbi del dolore cronico, questo processo, l’MDC, è generalmente compromesso.MDC inefficiente è anche associato a un maggiore utilizzo di strategie di gestione del dolore, come l’uso di antidolorifici.

Nello studio, pubblicato sul  “Journal of Pain Research” , i ricercatori hanno sviluppato un nuovo metodo per valutare il CDM, che “può essere eseguito direttamente in quasi tutti gli ambienti, con il minimo carico di partecipazione”.
Un semplice test per MDC prevede l’applicazione di due stimoli dolorosi, tra cui pizzicamento, pressione o esposizione a temperature calde o fredde. Il nuovo modello per MDC utilizza la pressione minima applicata per 60 secondi (accomodamento). Quindi la pressione viene applicata al parte non dominante (test), e il dolore è valutato su una scala da  0 a 100, con  100, descrivendo il dolore come più intenso. Questo è il primo modello in cui lo stesso stimolo viene utilizzato sia nella preparazione che nelle valutazioni. I ricercatori hanno selezionato 16 donne con FM, di età compresa tra 24 e 57 anni. Per essere ammissibili, queste donne avevano un punteggio del dolore clinico superiore a 40 su una scala di 100 punti (0 = nessun dolore, 100 = dolore peggiore) Come gruppo di controllo, sono state arruolate anche 14 donne sane di età simile.
I ricercator i hanno confrontato il loro livello di dolore con un’alternativa stabilita (da 0 a 100). In tutti i casi, è stata utilizzata una pressione minima come stimolo per la valutazione. Come stimolo di condizionamento, i partecipanti allo studio sono stati esposti ad acqua fredda o pressione minimo.
La differenza nel grado di dolore dallo stimolo di prova applicato prima e durante lo stimolo di condizionamento è stata utilizzata per valutare se l’MDC era intatto o alterato.
I risultati di questo studio suggeriscono che “l’uso della pressione come stimolo al dolore per il condizionamento e il test può identificare MDC intatto in soggetti sani,  così come 

MDC è diminuito nei pazienti FM “.

Nei controlli sani, MDC intatto è stato identificato da una significativa diminuzione dei punteggi del dolore, sullo stimolo del test, sia durante il condizionamento del dolore a pressione minima che durante il condizionamento con acqua fredda.
Al contrario, non ci sono stati cambiamenti significativi nei punteggi del dolore dello stimolo del test, prima o dopo lo stimolo di condizionamento, nei pazienti FM.
All’interno di ciascun gruppo (pazienti sani e pazienti affetti da FM), non c’erano differenze significative tra i due stimoli di condizionamento valutati, suggerendo che “la stimolazione del limite del dolore da pressione applicata minimamente è efficace almeno quanto l’immersione in acqua mano fredda per indurre MDC ”. Ha trovato lo studio.
È stata valutata solo una piccola dimensione del campione e non tutte le donne sane hanno mostrato CDM intatto Allo stesso modo, non tutti i pazienti FM hanno mostrato CDM compromesso Sono necessari ulteriori studi per valutare più pazienti, anche tenendo conto di fattori. ulteriori problemi psicosociali e l’uso di farmaci da parte dei pazienti FM.
Tuttavia, gli autori hanno concluso che lo studio “dimostra che la pressione in miniatura può essere utilizzata come test e stimolo di condizionamento, nella valutazione dell’MDC. Questo studio conferma ulteriormente i primi risultati di MDC alterato nei pazienti FM rispetto ai controlli sani ”.
I pazienti con fibromialgia o dolore cronico hanno una diminuzione nel funzionamento della  rete interna di opposizione del dolore, (La MDC).

Il tuo corpo non sa resistere al dolore …

One thought on “Dolore alla fibromialgia, il nostro corpo non può combatterlo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *