Distonia cervicale e fibromialgia. Entrambi condividono i sintomi.

La distonia cervicale, nota anche come torcicollo spasmodico,  è una condizione dolorosa in cui  i muscoli del collo si contraggono involontariamente e fanno girare la testa o girarsi su un lato. La distonia cervicale può anche causare l’inclinazione incontrollata della testa in avanti o all’indietro.

La distonia cervicale è una malattia rara che può manifestarsi a qualsiasi età, ma si  verifica più spesso nelle persone di mezza età e soprattutto nelle donne. I sintomi di solito iniziano gradualmente e raggiungono un punto in cui non peggiorano sostanzialmente. Non esiste una cura per la distonia cervicale.  A volte questo disturbo scompare senza trattamento, sebbene le  remissioni prolungate siano rare. L’iniezione di  tossina botulinica nei muscoli colpiti spesso riduce i segni ei sintomi della distonia cervicale.  La chirurgia può essere appropriata in alcune occasioni.

Sintomi Le contrazioni muscolari che si verificano nella distonia cervicale possono causare la torsione della testa in varie direzioni, incluse le seguenti: • Dal mento alla spalla • Dall’orecchio alla spalla • Mento destro in alto • Mento destro in basso

Il tipo più comune di torsione associato alla distonia cervicale è quando il mento è rivolto verso la spalla. Alcune persone hanno una combinazione di posture anomale della testa. Può anche verificarsi un movimento a scatti della testa. Molte persone che hanno distonia cervicale  hanno anche dolore al collo che può diffondersi alle spalle. Il disturbo può anche causare mal di testa. In alcune persone, il dolore della distonia cervicale può essere faticoso e invalidante. Cause Nella maggior parte dei casi di distonia cervicale, la causa è sconosciuta. Alcune persone con distonia cervicale hanno una storia familiare del disturbo,  quindi una componente genetica potrebbe essere un fattore. La distonia cervicale a volte è collegata a lesioni alla testa, al collo o alle spalle. Fattori di rischio condivisi con la fibromialgia I fattori di rischio per la distonia cervicale includono i seguenti: •   Età.  Sebbene questo disturbo possa manifestarsi in persone di qualsiasi età, spesso inizia dopo i 30 anni. •   Sesso. 

 Le donne hanno maggiori probabilità di avere la distonia cervicale rispetto agli uomini • Anamnesi   familiare.  Se un parente stretto ha la distonia cervicale o qualche altro tipo di distonia, sei ad alto rischio per questo disturbo.Complicazioni In alcuni casi,  le contrazioni muscolari involontarie legate alla distonia cervicale possono diffondersi alle parti del corpo vicine.  Le parti più comuni includono  il viso, la mascella, le braccia e il tronco.
Le persone con distonia cervicale possono anche sviluppare osteofiti che possono ridurre la quantità di spazio nel canale spinale. Ciò può  causare formicolio, intorpidimento e debolezza a braccia, mani, gambe o piedi. Chirurgia e altre procedure Se i trattamenti meno invasivi non sono efficaci, il medico può suggerire un intervento chirurgico. Le procedure possono includere quanto segue: •   Stimolazione cerebrale profonda.
 In questa procedura, un filo sottile viene inserito nel cervello attraverso un piccolo foro praticato nel cranio. La punta del filo si trova nella parte del cervello che controlla il movimento. Gli impulsi elettrici vengono inviati attraverso il filo per interrompere i segnali nervosi che provocano la torsione della testa •   Tagliare i nervi.  Un’altra opzione è tagliare chirurgicamente i nervi che portano i segnali di contrazione ai muscoli interessati.

27 thoughts on “Distonia cervicale e fibromialgia. Entrambi condividono i sintomi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *