Dal dolore alla benedizione: testimonianza vivente sulla fibromialgia

Aveva 38 anni quando ricevette la diagnosi ufficiale di fibromialgia, una malattia cronica caratterizzata da dolore muscoloscheletrico generalizzato, con un’ipersensibilità esagerata in più punti del corpo.

Oggi, dieci anni dopo, Lady Cortés Pérez rivela in un libro la sua storia, sofferenza e conquista come paziente, il tutto con un unico scopo: aiutare gli altri a riconoscere la malattia, ma soprattutto a comprenderla.

“Sebbene ci siano 18 punti selezionati, il dolore è così intenso che la sua sensazione abbraccia tutto il corpo. La mia vita è cambiata completamente a causa di questa condizione, ma con essa puoi raggiungere la qualità della vita. Possiamo collaborare per sentire più volte bene, che male “, ha insistito Cortés Pérez.

Tuttavia, ha riconosciuto che il più grande ostacolo della malattia è che il dolore non è visto, semplicemente si sente. E quella mancanza di visione crea incredulità o, peggio, la mancanza di sostegno da parte della famiglia, colleghi di lavoro, amici e comunità.

“Ci sono giorni buoni e ci sono altri meno buoni, se non male, momenti di grande ansia, perché non ci sentiamo in quel modo e non in grado di controllare”, ha detto per avviare la conversazione.

“Se andiamo in un posto dove ci sono molte persone, troppo rumore o non c’è posto per sedersi, allora quel posto non è buono per noi. Molti credono di essere delle changueries perché a volte non vogliamo lasciare la casa e fare ciò che amavamo fare “, ha aggiunto.

Ecco perché, due anni fa, la madre di due giovani adulti, sposati e una terapista occupazionale con più di 20 anni di esperienza, ha iniziato la sua giornata di scrittura e ricerca di un libro che racconta la sua storia.

Il libro di circa sei pollici di altezza, 144 pagine e 29 capitoli è intitolato Vivere all’ombra della fibromialgia: dal dolore alla benedizione, una pubblicazione in cui Lady fa un giro dei dolori e delle battaglie vitali che ogni persona con questa condizione provi, finché non li superi.

“I primi due capitoli presentano la condizione, scientificamente parlando, e la sua storia. E si conclude con una lista di raccomandazioni a favore di una migliore qualità della vita. Stiamo parlando di una malattia che per anni è stata fraintesa e che deve essere esposta (nei media) in modo che possiamo aiutare gli altri a capirlo “, ha detto.

Cortés Pérez ha sottolineato che la fibromialgia è una condizione di salute invalidante e che ha il potere di annullare qualsiasi essere umano, professionista o meno, donna o uomo, giovane o adulto.

“Ci sono giorni in cui tutto fa male, anche respirare. Una pelle sfregata si sente come un duro colpo, la temperatura corporea è più fredda del normale o si sente più calda. E io, essendo una persona così attiva, mi sento peggio perché quella persona in basso, sdraiata e lasciando che gli altri facciano le mie cose, non sono io “, ha continuato.

“All’inizio non sapevo cosa fosse. Tra il dottore e il dottore, che erano molti, è arrivata la diagnosi ed è, quindi, che ho deciso di conoscere la condizione per aiutare gli altri, in particolare la mia famiglia, in modo che capiscano e capiscano me “, ha continuato.

Una volta raggiunto il libro desiderato, Lady ora concentra i suoi desideri sulla creazione di una fondazione senza scopo di lucro, impegnata a divulgare questa condizione, attraverso eventi speciali e il rafforzamento dei gruppi di supporto che già esistono sull’isola.

Ma in quello che succede, la tua pagina Facebook / viviralasombradelafibromialgia è già stata condivisa centinaia di volte, da nuovi amici locali e all’estero.

“La fibromialgia è il mio percorso verso il destino di altre persone con questa condizione. E questo libro offre alternative che rendono possibile una qualità della vita senza limiti “, ha detto.

Il libro è ora disponibile su richiesta chiamando il numero 787-841-4038 o scrivendo a [email protected]

Secondo le indagini cliniche

Negli anni passati, la fibromialgia è diventata un problema di salute pubblica di prim’ordine.

La malattia è associata ad altri disturbi come la mancanza di sonno, rigidità mattutina, affaticamento, depressione e ansia, mal di testa, scarsa digestione e gonfiore, tra gli altri.

4 thoughts on “Dal dolore alla benedizione: testimonianza vivente sulla fibromialgia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *