Costocondrite, una causa di dolore toracico nella fibromialgia

Sapevi che circa il 70% delle persone con fibromialgia convive con dolore toracico e toracico dovuto alla costocondrite?

Screenshot 2013-08-23 alle 17.15.03

Sebbene sia un sintomo della fibromialgia che quasi non viene discusso, il dolore al petto è abbastanza comune tra i pazienti con questa malattia e la causa principale che è stata associata a questo problema è la costocondrite.

La costocondrite è l’infiammazione della cartilagine che unisce le costole con lo sterno, come si può vedere nell’immagine seguente:

Screenshot 2013-08-23 alle 17.18.47

I  sintomi della costocondrite  spesso vengono a spaventare il malato, sono come problemi cardiaci. Le persone con costocondrite di solito hanno dolore al petto e alle costole con le seguenti caratteristiche:

  • È sentito come acuto, lancinante o bruciante nella parte anteriore e superiore del torace (simile a ciò che si avverte durante un attacco di cuore
  • Tende a peggiorare con lo sforzo, facendo un respiro profondo o starnutendo
  • Diminuisce con il riposo e la respirazione lenta
  • Provoca tenerezza e bruciore alle costole
  • Può irradiarsi alla parte posteriore del collo, alle spalle e alla parte superiore dell’addome
  • Di solito si sente sul lato sinistro del torace e meno spesso sul lato destro o su entrambi i lati
  • Può andare e venire, alcuni giorni ti sentirai meglio e altri peggio
  • Provoca difficoltà a muovere la parte superiore del corpo
  • Generalmente colpisce dalla 2a alla 5a costola, sebbene sia comune anche per la 6a
  • Alcune persone lo descrivono “come se un coltello fosse stato pugnalato loro” o “come se avessero una costola rotta”

La costocondrite è anche associata ad altri sintomi secondari come:

  • Frequenza cardiaca veloce
  • Battito cardiaco irregolare
  • Mancanza di respiro o mancanza di respiro (inducendo le persone a piegare la schiena, poiché il petto fa male durante la respirazione)

Quando il dolore è accompagnato da gonfiore e arrossamento nelle zone più dolorose si parla di  Sindrome di Tietze , che non è la stessa della Costocondrite.

Se presenti uno o più di questi sintomi, è meglio consultare immediatamente un medico, perché sebbene la malattia sia comune, non dovresti mai dare per scontato che il tuo dolore al petto sia dovuto a costocondrite, potrebbe davvero essere un problema cardiaco come la sindrome da  prolasso della valvola mitrale,  che di solito provoca dolore al petto, vertigini, affaticamento, attacchi di panico, sensazione di percepire il battito cardiaco e difficoltà a respirare.

La costocondrite è considerata una delle cause più comuni di dolore toracico nella popolazione generale. E sebbene possa essere estremamente doloroso, è considerata una malattia benigna, poiché non è pericolosa per la vita, infatti la maggior parte delle persone può riprendersi completamente dopo pochi mesi o anche pochi giorni.

Nonostante questo, per alcuni pazienti, la  Costocondrite può diventare un problema cronico, che sembra essere particolarmente comune nelle persone con Fibromialgia.

QUAL È IL RAPPORTO TRA FIBROMIALGIA E COSTOCONDRITE?

Screenshot 2013-08-23 alle 17.20.46

Ad oggi, non si sa esattamente quale sia la relazione tra entrambe le malattie. Nessuno può dire con certezza che l’uno provoca la comparsa dell’altro, poiché è noto che la Fibromialgia non provoca infiammazioni e la Costocondrite è una condizione infiammatoria.

I medici non sono sicuri del motivo per cui la fibromialgia renda le persone più inclini alla costocondrite; l’unica cosa che si sa è che la prima peggiora il dolore della seconda, una possibile spiegazione di questo effetto può essere spiegata dai punti dolenti che si trovano sotto la clavicola; I ricercatori ritengono che questi punti peggiorino il dolore al petto e durino più a lungo del normale.

È anche noto che entrambe le condizioni sono spesso causate da traumi e questa potrebbe essere la causa più probabile del loro aspetto articolare.

COME PUÒ ESSERE TRATTATO?

Ribadiamo: se avverti uno dei sintomi sopra menzionati, dovresti andare dal tuo medico per fare la diagnosi corretta ed escludere qualsiasi altra condizione che potrebbe essere correlata al cuore (ricorda che la fibromialgia porta con sé varie condizioni).

Una volta che sai che quello che hai è Costocondrite, puoi trattarlo nello stesso modo in cui tratteresti qualsiasi infiammazione (con ghiaccio, farmaci antinfiammatori, ecc.)

Qualsiasi decisione che prendi in merito alla tua salute consulta sempre il tuo medico in  quanto l’applicazione di freddo / caldo e alcuni farmaci potrebbero andare contro il tuo trattamento per la fibromialgia.

Se il disagio è molto forte,  ti consigliamo di seguire i seguenti suggerimenti:

  • Evita lo stress e riposati a sufficienza per ridurre gli effetti di entrambe le condizioni
  • Evita le attività che possono causare tensione e aggravare l’area dolorante
  • Prova ad applicare impacchi di ghiaccio o calore umido, oppure alternali per non più di 20 minuti alla volta.
  • Sottoponiti a un massaggio per alleviare il dolore al collo e alle spalle.
  • Fai un bagno caldo nei momenti chiave, come prima di andare a letto per rilassare i muscoli

One thought on “Costocondrite, una causa di dolore toracico nella fibromialgia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *