Con la fibromialgia siamo preoccupati per il coronavirus.

Cos’è un coronavirus?
I coronavirus sono una vasta famiglia di virus che possono causare malattie sia negli animali che nell’uomo. Negli esseri umani, vari coronavirus sono noti per causare infezioni respiratorie che possono variare dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Il coronavirus scoperto più di recente causa la malattia da coronavirus COVID-19.

Cos’è COVID-19? COVID-19 è la malattia infettiva scoperta più di recente causata dal coronavirus. Sia il nuovo virus che la malattia erano sconosciuti prima dello scoppio dell’epidemia a Wuhan, in Cina, nel dicembre 2019. Quali sono i sintomi del COVID-19? La maggior parte dei sintomi comuni di COVID-19 sono  iebre, stanchezza e tosse secca. Alcuni pazienti possono avere dolore, congestione nasale, naso che cola, mal di gola o diarrea. Questi sintomi sono generalmente lievi e compaiono gradualmente. Alcune persone si infettano ma non sviluppano alcun sintomo e non stanno bene. La maggior parte delle persone  (circa l’80%) guarisce dalla malattia senza la necessità di alcun trattamento speciale. 

Circa 1 persona su 6 che contraggono COVID-19 sviluppa una malattia grave e ha difficoltà a respirare. Le persone anziane e quelle con condizioni mediche di base, come ipertensione, problemi cardiaci o diabete, hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie gravi.  Circa il 2% delle persone che hanno contratto la malattia è morto. Le persone con febbre, tosse e fiato corto * dovrebbero chiamare il numero di telefono assegnato alla loro città per questa pandemia. NON ANDARE PERSONALMENTE IN EMERGENZE!

Come si diffonde COVID-19? Una persona può contrarre COVID-19 dal contatto con un’altra persona infetta dal virus. La malattia può diffondersi da persona a persona attraverso goccioline dal naso o dalla bocca che vengono gettate via quando una persona infetta tossisce o espira. Queste goccioline cadono su oggetti e superfici intorno alla persona, quindi altre persone possono ottenere COVID-19 se toccano questi oggetti o superfici e poi si toccano gli occhi, il naso o la bocca. Possono anche essere diffusi se respirano goccioline che una persona con COVID-19 ha diffuso tossendo o espirando. Questo è il motivo per cui è importante stare a più di 1 metro (3 piedi) da qualcuno che è malato.L’OMS sta riesaminando la ricerca in corso sui modi in cui COVID-19 si diffonde e continuerà a riportare i risultati aggiornati.

Il virus che causa COVID-19 può essere trasmesso attraverso l’aria? Gli studi fino ad oggi suggeriscono che il virus che causa il COVID-19 si trasmette principalmente attraverso il contatto con le goccioline respiratorie, piuttosto che attraverso l’aria. Vedere la risposta precedente alla domanda “Come si diffonde COVID-19?”

È possibile ottenere COVID-19 dal contatto con una persona che non ha alcun sintomo? Il modo principale per diffondere la malattia è attraverso le goccioline respiratorie espulse da qualcuno quando tossisce. Il rischio di contrarre COVID-19 da qualcuno che non ha sintomi è molto basso. Tuttavia, molte persone che ricevono COVID-19 hanno solo sintomi lievi. Ciò è particolarmente vero nelle prime fasi della malattia. Pertanto, è possibile prenderlo da qualcuno che, ad esempio, ha solo una leggera tosse e non si sente male.  L’OMS sta esaminando la ricerca in corso sul periodo di trasmissione di COVID-19 e continuerà a riferire sui risultati aggiornati.

È possibile ottenere COVID-19 dal contatto con le feci di una persona con la malattia? Il rischio di contrarre COVID-19 dal contatto con le feci di una persona infetta sembra essere basso. Sebbene le indagini iniziali suggeriscano che  il virus possa essere presente in alcuni casi nelle feci, la  diffusione per questa via non è una delle caratteristiche del focolaio. L’OMS sta studiando la ricerca in corso sui modi in cui COVID-19 si diffonde e continuerà a riferire sui nuovi risultati. Tuttavia,  è un rischio e quindi è un motivo in più per lavarsi le mani frequentemente, dopo aver usato il bagno e prima di mangiare.

Cosa posso fare per proteggermi e prevenire la diffusione della malattia? Misure di protezione per tutte le persone Rimani aggiornato con le ultime informazioni sull’epidemia di COVID-19, a cui puoi accedere sul sito web dell’OMS e attraverso le autorità sanitarie pubbliche competenti a livello nazionale e locale. Sono stati segnalati casi in molti paesi in tutto il mondo e in molti di essi si sono verificati focolai. Le autorità in Cina e in altri paesi sono riuscite a rallentare o fermare i focolai, ma la situazione è imprevedibile e le ultime notizie devono essere controllate regolarmente. Esistono diverse precauzioni che puoi prendere per ridurre le possibilità di ottenere o diffondere COVID-19:


• Lavarsi le mani accuratamente e spesso utilizzando uno sfregamento per le mani a base di alcol o acqua e sapone. Perché? Lavarsi le mani con acqua e sapone o usare un disinfettante per le mani a base di alcol uccide i virus che possono essere sulle mani • Mantenere una distanza minima di 1 metro (3 piedi) tra voi e chiunque tossisca o starnutisca. Perché?  Quando qualcuno tossisce o starnutisce, goccioline di liquido che possono contenere il virus vengono rilasciate attraverso il naso o la bocca. Se sei troppo vicino, puoi respirare le goccioline e con esse il virus COVID-19, se la persona che tossisce ha la malattia • Evita di toccarti gli occhi, il naso e la bocca Perché? Le mani toccano molte superfici e possono raccogliere virus. Una volta contaminate, le mani possono trasferire il virus agli occhi, al naso o alla bocca. Da lì, il virus può entrare nel tuo corpo e farti ammalare. • Tu e le persone intorno a te dovreste assicurarvi di mantenere una buona igiene respiratoria. Ciò significa coprire la bocca e il naso con un gomito piegato o un fazzoletto quando si tossisce o si starnutisce. Il fazzoletto usato deve essere smaltito immediatamente. Perché? I virus si diffondono attraverso le goccioline. Mantenendo una buona igiene respiratoria, proteggi le persone intorno a te da virus come raffreddore, influenza e COVID-19 • Resta a casa se non stai bene. Se hai febbre, tosse e fiato corto, consulta un medico e chiama in anticipo. Seguire le indicazioni delle autorità sanitarie locali. Perché? Le autorità nazionali e locali disporranno delle informazioni più aggiornate sulla situazione nella loro zona. Chiamare in anticipo consentirà al tuo operatore sanitario di indirizzarti rapidamente alla struttura sanitaria giusta. Questo ti proteggerà e ti aiuterà a prevenire la diffusione di virus e altre infezioni • Tieniti informato sulle ultime notizie riguardanti COVID-19. Segui i consigli del tuo medico, delle autorità sanitarie nazionali e locali competenti o del tuo datore di lavoro su come proteggere te stesso e gli altri da COVID-19. Perché? Le autorità nazionali e locali disporranno delle informazioni più aggiornate sulla diffusione del COVID-19 nella tua zona. Sono i migliori interlocutori per consigli su cosa dovrebbero fare le persone nella tua zona per proteggersi. • Consulta le ultime notizie sulle aree a maggior pericolo (ovvero le città e i luoghi dove la malattia si sta diffondendo maggiormente) . Se possibile, evita di trasferirti in queste zone, soprattutto se sei anziano o soffri di diabete, malattie cardiache o polmonari. Perché?  Queste precauzioni dovrebbero essere prese in queste aree perché la probabilità di contrarre COVID-19 è maggiore.

37 thoughts on “Con la fibromialgia siamo preoccupati per il coronavirus.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *