COMPITI CON LA FIBROMIALGIA

Nonostante il dolore lancinante e la stanchezza che la fibromialgia mi sta infliggendo in questo momento, la vita va avanti. Mi trovo di fronte a una verità ineludibile; Non se ne andrà e nemmeno le cose sulla mia lista di cose da fare quotidiane. La vita va avanti e spesso mi sento come se fossi in una routine inarrestabile di sfide.

Insieme al fibro, ho anche il lupus e la tiroidite di Hoshimoto, una malattia autoimmune che distrugge la tiroide nel tempo. Mi ritrovo ad andare avanti ogni giorno e ogni compito che mi viene richiesto, ma la parola “cronaca” dice tutto. La fibromialgia è continua, implacabile ea volte mi sento come se non avrò mai una pausa per riprendere fiato.

Le mie condizioni hanno anche sintomi sovrapposti, rendendo difficile sapere quale sia la colpa del mio attuale dolore e affaticamento. Ma quando il dolore è costante e la stanchezza debilitante incombe sulla mia giornata, mi sento come se fossi il grande corteggiatore; va tutto bene e posso fare tutto il necessario.

La verità, tuttavia, è che sto lottando per stare al passo, faccio molto di più di quanto sia comodo o meglio per me. Ma essere madre di quattro figli comporta una serie di compiti a cui mi avvicino con tenacia e resilienza piuttosto che occuparmi di come mi sento veramente in un dato giorno. Penso che lo facciamo tutti. Spingiamo per più di quanto la fibromialgia vuole permetterci, perché non farlo significherebbe lasciare che la nostra condizione vinca.

I miei consigli per restare al passo con le attività quotidiane

SII REALISTA

Spesso sono così impegnato a provare a me stesso che sono ancora “me” nonostante convivo con fibro e tutte le mie altre condizioni che perdo di vista esattamente quanto sono capace di fare in un giorno senza non pagarlo in seguito. Mi impegno troppo. Ho dimenticato che a volte va bene dire di no.

Non farlo a te stesso. Stabilisci aspettative realistiche per il tuo programma quotidiano e sii flessibile con esso se hai una brutta giornata con dolore e stanchezza.

PRIORITARE

Non puoi essere tutto per tutti, anche quando sei sano. Con fibro, è fondamentale scegliere i compiti più importanti e concentrarsi su ciò che conta di più. I tuoi figli ricorderanno che li hai portati a tutti i loro allenamenti di calcio e li hai incoraggiati, o ricorderanno come hai passato l’aspirapolvere e pulito il bagno per farlo brillare ogni settimana?

Quando le attività hanno la priorità, la pulizia scende nella mia lista. Alcune cose possono aspettare e altre cose per cui posso chiedere aiuto. Decidi cosa è più importante per te e mettilo in cima alla tua lista di cose da fare.

COMPITI SIMILI DI GRUPPO

Se hai delle commissioni da fare in città e hai anche bisogno di latte e uova, raggruppa la tua lista di cose da fare in modo che ci siano meno corse in direzioni diverse. Giuro che il fibro mi provoca più dolore quanto più sono in macchina, quindi faccio valere ogni escursione, spuntando più di un compito per ogni viaggio che faccio.

Allo stesso modo a casa, se salgo le scale per riporre i vestiti puliti, faccio il giro mettendo giù gli asciugamani sporchi per il prossimo carico di vestiti. Impegnati nel multitasking e fai in modo che ogni passo o minuto della macchina conti.

CHIEDERE AIUTO

Non mi piace chiedere aiuto. Forse fa parte della lezione della mia vita derivante dal fibro, perché mi ha costretto a essere vulnerabile e ad ammettere che a volte ho bisogno di aiuto.

Quindi, se ho difficoltà a preparare la cena, chiedo a mio marito di aiutarmi a tagliare alcune verdure o chiedo ai bambini di aiutarmi con cose come portarmi gli ingredienti. Chiedo a mio marito di portare il cesto della biancheria in lavanderia quando è pieno. Le cose che a volte sono troppo difficili da affrontare possono essere delegate. Spero che tu lo faccia e che non ti senta in colpa quando lo fai.

LIMITARE LE ATTIVITÀ PESANTI O DIVIDERE I COMPITI

Questo è difficile quando sei una mamma. Fare la spesa può essere faticoso. A volte ricevo tutte le cose più piccole, poi chiedo a mio marito di raccogliere i pochi oggetti pesanti mentre torna a casa dal lavoro.

Se non hai qualcuno a cui chiedere di farlo, prova a dividere tu stesso i viaggi di shopping, in modo che gli articoli pesanti non vengano acquistati lo stesso giorno del gran numero di articoli. È più facile trasportare una grande confezione da 24 bottiglie d’acqua se non stai trasportando anche più borse della spesa dallo stesso viaggio di shopping.

RIPOSA QUANDO PUOI

Sono così cattivo in questo Tendo a fare le faccende domestiche in serie e prima che me ne accorga il mio tempo libero disponibile è andato e non mi sono nemmeno seduto. Ma mi rendo conto che se sono meglio riposato, probabilmente posso affrontare più di quelle attività quotidiane.

Suggerisco che se puoi, fai un pisolino o riposati prima di uscire con la tua lista di cose da fare. Vai a letto prima del normale se sei molto stanco. Bevi una tisana per favorire un buon sonno o chiedi al tuo medico qualcosa che ti aiuti a ottenere il sonno profondo di cui hai bisogno.

Soprattutto, ricorda che stai facendo il meglio che puoi e che sei abbastanza bravo. Non confrontare il numero di attività svolte in un determinato giorno con quelle di qualcun altro. Solo tu sai cosa prova il tuo corpo.

Ricorda che quelli di noi che combattono la fibromialgia ogni giorno stanno combattendo una guerra per andare avanti e fare le cose, e dovremmo essere orgogliosi del fatto che facciamo gli aggiustamenti necessari e riusciamo comunque a sorridere e ad andare avanti. La chiave è prenderti cura di te stesso lungo la strada. Barbara sanguisuga

40 thoughts on “COMPITI CON LA FIBROMIALGIA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *