Come riconoscere gli scoppi di fibromialgia grave e dei suoi sintomi?

La fibromialgia è una condizione a lungo termine che causa dolore e sensibilità in tutto il corpo. Gli scienziati stimano che circa 5 milioni di adulti negli Stati Uniti sono affetti da fibromialgia.

Sebbene uomini e ragazzi possano avere il disturbo, è visto più spesso nelle donne.

La maggior parte delle persone con questa condizione viene diagnosticata durante la mezza età.

Quando si intensificano i gravi dolori fibromialgici, ogni attività può sembrare più difficile. Tutte le persone sperimentano epidemie in modo diverso e potrebbero esserci diversi trigger a seconda della persona.

Che cosa è un’epidemia di fibromialgia?

Alcune persone con fibromialgia possono avvertire determinati sintomi regolarmente. Tuttavia, il dolore associato alla fibromialgia tende a fluttuare e peggiorare.

Quando i sintomi aumentano temporaneamente in numero o intensità, questo è chiamato un focolaio o crisi.

Le epidemie possono verificarsi senza preavviso e sono più probabili che si verifichino se una persona con fibromialgia viene stressata o sottoposta a molta pressione.

Un’epidemia può durare da alcuni giorni a settimane alla volta.

Potenziale per un focolaio

Alcuni fattori possono scatenare un focolaio di fibromialgia, come cambiamenti in:

  • dieta
  • ormoni
  • stress fisico o psicologico
  • orario
  • sonno
  • temperatura o il tempo
  • trattamento

Eventi stressanti, interventi chirurgici o incidenti possono peggiorare i sintomi della fibromialgia. Le epidemie possono anche essere causate dalla mancanza di sonno o facendo esercizio troppo piccolo o troppo poco.

Sintomi di focolai fibromialgia

Il sintomo principale della fibromialgia è il dolore generalizzato. La condizione provoca dolore, rigidità e sensibilità nei muscoli, nei tendini e nelle articolazioni. I sintomi individuali differiscono da persona a persona. I sintomi possono variare di intensità e apparire e scomparire.

I sintomi della fibromialgia possono includere:

  • dolore in tutto il corpo, specialmente alla schiena o al collo
  • Estrema sensibilità al dolore, luci intense, fumo e determinati cibi
  • rigidità rimanendo nella stessa posizione per lunghi periodi di tempo
  • spasmi muscolari
  • estrema stanchezza
  • sonno povero
  • fatica
  • problemi da ricordare, imparare, prestare attenzione e focalizzarsi come “nebbia fibro”
  • parla lentamente o confuso
  • frequenti mal di testa o emicranie
  • Sindrome dell’intestino irritabile

Qualcuno con fibromialgia a volte può sentirsi goffo, vertigini, sensazione di caldo o freddo, periodi dolorosi, sindrome delle gambe senza riposo e intorpidimento o   formicolio alle mani e ai piedi  .

Il dolore quotidiano e la prevenzione del sonno possono causare problemi a casa e al lavoro. Lo stress di affrontare una condizione può anche portare a ansia e depressione.

I medici usavano riferirsi a punti sensibili o inneschi che causano focolai, ma non sono più ampiamente usati. L’American College of Rheumatology ha nuovi criteri per la diagnosi di fibromialgia.

suggerimenti

Sebbene alcuni dei fattori scatenanti della fibromialgia siano al di fuori del controllo di una persona, altri possono controllare e prevenire i focolai. Spesso è più facile prevenire un focolaio che curarne uno.

Qui di seguito troverete vari cambiamenti nello stile di vita e suggerimenti che possono aiutare ad alleviare i sintomi e rendere più facile la vita quotidiana della fibromialgia.

Tieni traccia dei trigger

I trigger della fibromialgia variano da persona a persona. Tenere traccia delle attività, dei pasti, del sonno e della durata e i sintomi della fibromialgia possono aiutare a identificare i trigger specifici.

La registrazione di queste attività potrebbe evidenziare modelli che scatenano un focolaio. Questo potrebbe aiutare una persona con fibromialgia a capire come gestire meglio o evitare questi trigger.

Riduce lo stress e rilassati

Lo stress peggiora i sintomi della fibromialgia. Molte persone con fibromialgia provano stress e sentimenti di depressione, ansia e frustrazione. Le persone possono trarre beneficio cercando di evitare o limitare l’esposizione a situazioni stressanti e prendere tempo per rilassarsi.

Sebbene tecniche come la meditazione o la respirazione profonda possano aiutare a controllare lo stress, è importante che le persone con fibromialgia non evitino completamente l’attività fisica. Le persone con fibromialgia che smettono di lavorare o smettono di fare esercizio non lavorano bene come quelle che rimangono attive.

Sono disponibili opzioni per aiutare nella gestione dello stress e includono la terapia cognitivo-comportamentale (CBT), la terapia di gruppo e il feedback di professionisti sanitari qualificati.

Dormi o abbastanza

L’affaticamento è uno dei principali sintomi della fibromialgia. È essenziale che una persona con fibromialgia dorma abbastanza.

Pratiche di igiene del sonno che possono aiutarti ad andare a letto e alzarti alla stessa ora ogni giorno e limitare il pisolino durante il giorno.

A volte le persone con fibromialgia hanno la sindrome delle gambe senza riposo e il dolore che può interferire con il sonno. Un medico può raccomandare trattamenti per questi problemi, che possono aiutarti a dormire sonni tranquilli.

Esercitare regolarmente

Un’attività fisica regolare può ridurre o migliorare i sintomi della fibromialgia. Sebbene l’esercizio fisico possa aumentare i sintomi del dolore fin dall’ inizio, può aiutare a prevenire il dolore nel tempo.

Le attività consigliate per le persone con fibromialgia includono passeggiate, ciclismo, nuoto e aerobica in acqua. Anche il mantenimento di buone abitudini di postura, esercizi di stretching e di rilassamento può essere d’aiuto.

Per ottenere il massimo effetto, si consiglia alle persone con fibromialgia di iniziare con esercizi leggeri, come camminare, e sviluppare resistenza e intensità lentamente.

Esercizi di rafforzamento e resistenza possono migliorare la forza muscolare, la disabilità fisica, la depressione e la qualità della vita. Possono anche migliorare l’affaticamento, la funzione e aumentare l’umore nelle persone con fibromialgia.

Non fare molto

Mentre si raccomanda un’attività fisica regolare per aiutare a controllare i sintomi della fibromialgia, è fondamentale limitare la sovraffaticamento a non esagerare.

La moderazione è la chiave. Se una persona con fibromialgia fa molto nei giorni in cui i suoi sintomi sono buoni, possono finire per avere giorni peggiori. Tuttavia, nei brutti giorni, le persone dovrebbero cercare di essere il più attivi possibile. Mantenere livelli di attività il più possibile uniformi offre il miglior risultato.

dieta

Anche se una dieta specifica non è raccomandata per le persone con fibromialgia, ci sono alcuni alimenti che sembrano peggiorare i sintomi della fibromialgia.

Prova una dieta di eliminazione in cui escludi determinati gruppi alimentari ogni settimana per vedere se i sintomi migliorano. Se i sintomi migliorano dopo aver scartato un particolare tipo di cibo, possono essere correlati ai sintomi della fibromialgia.

Mantenere un’alimentazione adeguata aiuterà ad aumentare i livelli di energia e prevenire altri problemi di salute.

Fibromialgia e sicurezza sociale

Molte persone con fibromialgia non sono in grado di lavorare o riprendere un normale tenore di vita.

Per queste persone, le risoluzioni del Social Security negli Stati Uniti impongono che come un medico o osteopata in grado di determinare che la malattia provoca una compromissione clinicamente determinabile (MDI), la condizione si qualificherà come un pagamento disabilità di sicurezza sociale.

Ciò significa che un medico dovrebbe essere in grado di confermare:

  • una storia di dolore generalizzato
  • un minimo di 11 punti dopo l’esame
  • Esempi ripetuti di almeno sei sintomi di fibromialgia
  • prova che altre spiegazioni o condizioni sono state scartate.

La Social Security Administration (SSA) richiede una documentazione medica databile a 12 mesi relativa alla malattia e può condurre interviste con familiari, amici, vicini ed ex datori di lavoro per confermare la diagnosi.

In alcuni casi, la SSA può finanziare una consultazione per confermare la natura debilitante della malattia.

Trattamento di focolai fibromialgia

Trattare le crisi di fibromialgia può essere difficile. Prevenire lo sviluppo di un’epidemia in primo luogo è meno complicato che trattarlo.

La fibromialgia ha diversi sintomi, il che significa che nessun trattamento li ripara tutti. Inoltre, un trattamento che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra.

Vari trattamenti dovrebbero essere provati in combinazioni diverse prima che qualcuno trovi un piano che funzioni per loro. Il piano di trattamento sarà spesso una miscela di farmaci e cambiamenti nello stile di vita.

I farmaci che possono aiutare a ridurre il dolore da fibromialgia e migliorare il sonno includono:

  • antidepressivi
  • farmaci anticonvulsivanti
  • il naltrexone, che è un farmaco anti-oppioide, può essere utile

Le terapie conversazionali, come la CBT, mirano a cambiare il modo in cui una persona pensa alle cose e può aiutare a combattere la fibromialgia in modo più positivo. La psicoterapia può anche aiutare qualcuno con fibromialgia a comprendere e trattare i loro pensieri e sentimenti.

Ci sono poche prove che trattamenti alternativi come l’agopuntura, il massaggio e l’aromaterapia aiutino la fibromialgia. Tuttavia, questi metodi possono aiutare nel rilassamento e nello stress.

Riepilogo e conclusioni sugli focolai della fibromialgia

I cambiamenti nei farmaci e nello stile di vita possono aiutare a trattare la fibromialgia grave e ridurre la probabilità di epidemie. La fibromialgia è una malattia che può essere trattata e le persone con questo disturbo possono vivere una vita piena.

Essere coinvolti in un regolare esercizio fisico è uno dei modi più efficaci per prevenire i focolai di fibromialgia e controllare il dolore.

One thought on “Come riconoscere gli scoppi di fibromialgia grave e dei suoi sintomi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *