Affrontare la depressione quando si ha la fibromialgia

Depressione e fibromialgia

La fibromialgia, associata o meno ad altre sindromi di sensibilizzazione centrale, è una delle patologie più diffuse e anche più sconosciute. La fibromialgia è una malattia complessa  caratterizzata dall’esistenza di molti sintomi contemporaneamente. Il sintomo cardinale è il dolore generalizzato nel sistema muscolo-scheletrico, cioè muscoli, legamenti e articolazioni, ma è anche accompagnato da affaticamento significativo, disturbi del sonno, perdita di concentrazione e memoria, ansia e tristezza, tra gli altri. È difficile da diagnosticare, non esiste un trattamento singolo o un farmaco specifico. I sintomi sono simili tra le persone che ne soffrono, ma ogni paziente li sente in un modo particolare. In molte occasioni, né l’analisi né i raggi X mostrano risultati che mostrano che qualcosa non va nel corpo, il che genera frustrazione. Inoltre, la qualità della vita è diminuita poiché i trattamenti non sono sempre efficaci e non si trova una soluzione alla malattia.

Ma è un disturbo molto comune che colpisce più di un milione di spagnoli, di età superiore ai 18 anni (tra il 2% e il 4% della popolazione)  e la maggioranza sono donne (90%).

SINTOMI DI FIBROMIALGIA

In generale, ha questi sintomi:

  • Dolore intenso, cronico e generalizzato.
  • Presenza di dolore alla pressione e alla palpazione in alcune parti del corpo.
  • Stanchezza, che non migliora con il riposo.
  • Insonnia
  • Formicolio alle estremità.
  • Ansia e depressione.

PROBLEMI ASSOCIATI ALLA FIBROMIALGIA

I trattamenti per la fibromialgia mirano ad alleviare il dolore, ripristinare l’equilibrio emotivo, migliorare la qualità del sonno, l’abilità fisica, l’astenia e i problemi associati.

Ma c’è un aspetto che non sempre viene preso in considerazione ed è fondamentale: il benessere psicologico del paziente.  I sintomi che si prolungano nel tempo hanno altre conseguenze che influenzano lo spirito delle persone. In effetti, questa malattia è strettamente correlata a disturbi psicologici e psichiatrici, con ansia e depressione più frequenti (almeno due terzi dei pazienti con fibromialgia ne soffrono o l’hanno sofferta in passato).

L’  ansia  è una risposta a determinate situazioni della vita quotidiana sotto forma di stress, che si manifesta con un senso di disagio e inquietudine. Mentre la  depressione  è un disturbo in cui predomina uno stato d’animo negativo, che fa perdere al paziente la capacità e il desiderio di affrontare qualsiasi situazione quotidiana . Entrambi i disturbi peggiorano i sintomi della fibromialgia.

 Ecco perché gli specialisti consigliano di trattarli.

COME TRATTARE LA DEPRESSIONE

In passato, il trattamento della fibromialgia si concentrava solo sull’alleviare i sintomi del dolore articolare e muscolare, ma negli ultimi anni si è scoperto che è un processo complesso che richiede un approccio multidisciplinare.

Si stima che il 64% dei pazienti abbia sofferto o soffra di depressione e l’80% soffra o abbia sofferto di disturbi d’ansia . Il trattamento della depressione è un aspetto chiave della gestione del dolore perché riduce l’efficacia degli antidolorifici.

L’associazione tra depressione e fibromialgia può essere causale, comorbidità o secondaria a questo processo. Allo stesso modo, ha un’influenza negativa sul processo, ritardando il miglioramento del paziente.

Il trattamento della depressione e dell’ansia nei pazienti con fibromialgia è importante per migliorare la loro qualità di vita. Il medico consiglierà il trattamento più appropriato per ogni paziente.

TERAPIE COGNITIVE-COMPORTAMENTALI (CBT)

Un’opzione per il trattamento della depressione associata alla fibromialgia è la CBT, che sono trattamenti psicologici applicati a una vasta gamma di problemi di salute. Queste terapie sono efficaci nel migliorare la capacità dei pazienti di generare le proprie capacità e di sviluppare modi per gestire i problemi di salute.

Gli obiettivi principali della CBT sono il cambiamento nei pensieri e sentimenti negativi che i pazienti possono avere riguardo ai loro problemi fisici e mentali e, di conseguenza, il cambiamento nel loro comportamento.

I pazienti acquisiscono abilità (es. Rilassamento, programmazione graduale delle attività) per aiutarli a controllare meglio il dolore o sviluppare atteggiamenti diversi nei confronti del dolore (es. Maggiore accettazione), o entrambi.

4 thoughts on “Affrontare la depressione quando si ha la fibromialgia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *