7 sintomi di fibromialgia nelle donne

La consapevolezza della diagnosi cronica di fibromialgia è in aumento. La fibromialgia è una forma di reumatismo dei tessuti molli particolarmente diffusa nelle donne.

Sapevi che la superstar Lady Gaga ha la fibromialgia, per esempio? Il fatto che tali superstar stiano parlando di una diagnosi precedentemente definita “la malattia invisibile” è positiva, perché porta molta attenzione a un gruppo di pazienti che non erano stati creduti o che non erano stati trascurati per molto tempo.

Come accennato, sono soprattutto le donne ad essere più colpite da questo disturbo cronico del dolore. Perché le donne sono più colpite degli uomini è incerto – ma questo è il tema della ricerca (anche se molti stanno combattendo contro di noi e sfortunatamente non lo vogliono).

Stiamo lottando perché questo gruppo di persone – e quelle con altre diagnosi di dolore cronico – abbia una migliore possibilità di ricevere cure e formazione. Vi chiediamo di condividere ulteriormente questo messaggio al fine di aumentare la conoscenza del pubblico in modo che possiamo raggiungerlo. Seguici sulla nostra pagina FB    e sui social media per unirti a noi nella lotta per una vita quotidiana migliorata per migliaia di persone.

La fibromialgia si verifica soprattutto nelle donne di età compresa tra 20 e 30 anni. Quindi, in questo articolo, copriamo i 7 sintomi più comuni della fibromialgia nelle donne.

1. Dolore corporeo intenso

La fibromialgia è particolarmente caratterizzata dal dolore caratteristico che può colpire l’intero corpo   e può indurre la persona affetta a sentire che non è mai riposata, che è veramente rigida e logorata dal dolore e dalla sua vita quotidiana è doloroso

Gli scienziati ritengono che ciò sia dovuto a una reazione biochimica chiamata “sensibilizzazione centrale”, il che significa che il corpo interpreta erroneamente i segnali del sistema nervoso e che lo stress che normalmente non causerebbe danni induce segnali di dolore.

Ci sono farmaci per alleviare il dolore, ma sfortunatamente molti di loro hanno una lunga lista di effetti collaterali. Pertanto, è importante fare buon uso dell’autoterapia in forma di passeggiate nei boschi, allenamento alla piscina di acqua calda, uso di punti trigger contro i muscoli doloranti, esercizi di nuoto e di mobilità personalizzata, come indicato di seguito.

Come molti di voi conoscono i muscoli e le articolazioni del corpo, la fibromialgia comporta un aumento dell’incidenza di dolori muscolari, articolazioni rigide e ritenzione dei nervi. Qui presentiamo un video di allenamento con cinque esercizi di movimento delicato che ti aiuteranno a fornire un movimento migliore, meno dolore e aumento della circolazione sanguigna.

Troppe persone soffrono di dolori cronici che distruggono la vita di tutti i giorni   , quindi ti invitiamo a condividere questo articolo sui social network,    ad esempio gradendo la nostra pagina Facebook    e dicendo “Sì a ulteriori ricerche sulla fibromialgia”. In questo modo, i sintomi associati a questa diagnosi possono essere resi più visibili e più persone prese sul serio – e quindi ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno.

Speriamo anche che questa maggiore attenzione possa portare a maggiori finanziamenti per la ricerca di nuovi metodi di indagine e trattamento.

2. Fibromialgia e stanchezza (affaticamento cronico)

A causa dell’iperattività del sistema nervoso e del dolore del corpo, il corpo funziona a piena velocità per quasi 24 ore. Anche quando dormi. Ciò significa che le persone con fibromialgia si svegliano spesso il giorno dopo e sono stanche come quando vanno a letto.

Gli scienziati credono che questo sia dovuto al fatto che nelle persone con fibromialgia, il sistema immunitario che regola le risposte infiammatorie funziona in modo diverso – ei muscoli del corpo non ottengono la guarigione e il riposo di cui ha bisogno. Naturalmente, questo porta ad una sensazione di stanchezza e stanchezza.

3. Fibromialgia ed emicrania

Mal di testa cronico e dolore al collo

Le persone con fibromialgia spesso soffrono di forti mal di testa ed emicranie. La malattia è spesso chiamata “cefalea da fibromialgia”. Non è noto il motivo per cui le persone con fibromialgia sono più comunemente colpite, ma si ritiene che ciò possa essere dovuto a iperattività nel sistema nervoso e quindi a una maggiore attività elettrica.

Come è noto, “le tempeste elettriche” si verificano spesso nelle misurazioni del cervello emicranico – quindi è ragionevole supporre che l’ipersensibilità del sistema nervoso sia la causa di questo tipo di mal di testa.

Alcuni tipi di deficienze sono stati associati ad una aumentata incidenza di emicrania – compreso un elettrolita magnesio – che, come sappiamo, è responsabile della regolazione gran parte della funzione muscolare e nervosa. E ‘clinicamente dimostrato che una carenza di magnesio è la base di contrazioni muscolari, crampi muscolari, affaticamento, battito cardiaco irregolare, e disabilità cognitive – perché conduzione nervosa (trasmissione e la trasmissione degli impulsi nervosi ai muscoli e il cervello ) è influenzato negativamente dalla mancanza di magnesio.

Un’adeguata dieta, l’integrazione con Q10, la meditazione e il trattamento fisico delle articolazioni e dei muscoli hanno dimostrato che insieme (o separatamente) possono aiutare a ridurre l’incidenza e l’intensità di questi mal di testa.

4. Fibromialgia e problemi di sonno

Donna che sta lottando per dormire

Le persone con fibromialgia hanno spesso difficoltà ad addormentarsi o svegliarsi presto. Si sospetta che ciò sia dovuto all’iperattività del sistema nervoso e del cervello, il che significa che la persona interessata non si “calma” completamente nel corpo e che il dolore nell’organismo influisce anche sulla qualità del sonno.

Gli esercizi di stretching leggero, le tecniche di respirazione, l’uso di una maschera rinfrescante anti-emicrania e la meditazione possono aiutare il corpo a ridurre l’ipersensibilità, che riduce l’agitazione del corpo e consente un sonno migliore. .

5. Fibromialgia e febbre cerebrale

dolore agli occhi

Una ridotta funzione cognitiva e una sensazione che la testa non è “completamente con” sono comuni nelle persone con fibromialgia. La condizione è nota come fibrotogeno, detta anche nebbia cerebrale. I sintomi di questa nebbia cerebrale possono essere un’insufficienza temporanea della memoria, difficoltà a ricordare nomi e luoghi – o una menomazione generale della capacità di risolvere compiti che richiedono un pensiero sistematico e logico.

Si pensa ora che questo fibrotogeno sia dovuto a cambiamenti nell’attività cerebrale nelle persone con fibromialgia – un problema che chiamano “rumore nervoso”.

Questo termine descrive correnti elettriche casuali che distruggono la comunicazione tra le diverse parti del cervello. Si può pensare a questo come interruzioni che a volte possono essere ascoltate su vecchie radio FM – basta zero.

6. Fibromialgia e depressione

mal di testa e mal di testa

Le diagnosi di fibromialgia e dolore cronico sono naturalmente legate a più alti tassi di cambiamenti dell’umore, depressione e ansia. Naturalmente, è noto che il dolore cronico è anche correlato all’affaticamento e alla depressione.

La ricerca ha dimostrato che i trasmettitori nervosi che influenzano la depressione sono fortemente correlati al dolore. Quando sappiamo che la fibromialgia provoca dolore cronico ed esteso, vediamo anche il legame diretto tra fibromialgia e depressione.

È proprio per questo motivo che è molto importante provare anche ad affrontare il problema mentale e mentale del dolore cronico. La cosa peggiore che fai è “tenere tutto dentro”, in quanto ciò aumenterà solo gli attacchi d’ansia.

Unisciti alla tua associazione reumatica locale, unisciti a un gruppo di supporto su Internet (ti consigliamo il gruppo facebook “Reumatismi e dolori cronici – Norvegia: notizie, coesione e ricerca”) e sii aperto a chi ti circonda con il fatto che a volte hai problemi e che può andare oltre la tua personalità temporaneamente.

7. Fibromialgia e intestino irritabile

stomaco sconvolto

È stato scoperto che le persone con fibromialgia sono spesso colpite da quella che chiamiamo sindrome dell’intestino irritabile. I sintomi dell’intestino irritabile possono includere frequenti visite al bagno, problemi di stomaco, diarrea, ma possono anche includere stitichezza e difficoltà a iniziare con l’intestino.

Chiunque abbia problemi intestinali persistenti e sintomi irritabili dell’intestino dovrebbe essere esaminato da un medico (gastrologo). È anche molto importante considerare la loro dieta – e soprattutto cercare di rispettare quella che viene chiamata “fibromialgia”. Sfortunatamente, non tutti i sistemi intestinali sono simili – alcuni potrebbero avere un effetto positivo sul passaggio a una tale dieta, ma altri potrebbero pensare di non avere alcun effetto.

Condividi sui social media

3 thoughts on “7 sintomi di fibromialgia nelle donne

  1. This is the perfect blog for anybody who really wants to find out about this topic. You know a whole lot its almost hard to argue with you (not that I actually will need to…HaHa). You certainly put a fresh spin on a subject that’s been discussed for years. Great stuff, just great!

  2. Hi, I do think this is an excellent blog. I stumbledupon it 😉 I’m going to return once again since i have book marked it. Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to help other people.

  3. Howdy, I think your blog might be having browser compatibility issues. Whenever I look at your website in Safari, it looks fine however, if opening in IE, it has some overlapping issues. I simply wanted to give you a quick heads up! Besides that, excellent website!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *