7 prodotti quotidiani tossici che possono peggiorare la fibromialgia

È stato riscontrato che il 16% dei pazienti con fibromialgia soffre anche di sensibilità chimica multipla (MCS), una condizione comune che mostra sintomi come mal di testa, esaurimento, dolore all’addome e alle articolazioni e nebbia cerebrale, ecc. La MCS può essere facilmente innescata dall’esposizione a sostanze chimiche nell’ambiente e nei prodotti di uso quotidiano. Questi prodotti che utilizziamo quotidianamente possono emettere bassi livelli di sostanze chimiche nocive che entrano nel nostro corpo attraverso la nostra pelle e l’aria che respiriamo.

Scansiona questo elenco di 7 prodotti di uso quotidiano tossici e sbarazzati di loro ora!

#1 Rossetto al
piombo Il piombo è una neurotossina che viene utilizzata per fare il rossetto. Un alto livello di piombo è stato riscontrato quando la FDA statunitense ha esaminato oltre 400 prodotti unici di rossetti. Il piombo è molto pericoloso per le donne incinte e i bambini piccoli poiché può inibire lo sviluppo cerebrale del bambino. Per evitare ciò, controlla le etichette e acquista un rossetto sicuro e non tossico.

#2 Acqua in bottiglia Le
persone acquistano acqua in bottiglia, presumendo che sia sicura e incontaminata. Tuttavia, l’acqua in bottiglia può essere contaminata quanto l’acqua del rubinetto, dopotutto è acqua del rubinetto confezionata in bottiglie di plastica per essere venduta. Dal momento in cui viene prodotta fino al momento in cui viene smaltita, la bottiglia di plastica può emettere sostanze chimiche dannose per l’ambiente e l’uomo, rendendola meno degna di essere bevuta. Sii sicuro investendo in un filtro per l’acqua o in una bottiglia d’acqua in acciaio inossidabile.

#3 Padelle antiaderenti Le padelle
antiaderenti contengono una sostanza chimica nota come acido perfluoroottanoico (PFOA), che provoca il cancro negli esperimenti con gli animali. Il rivestimento antiaderente di queste padelle può essere graffiato o scheggiato ed entrare nel cibo durante il processo di cottura. Per sicurezza, usa utensili da cucina in acciaio inox o ghisa e olio d’oliva per un effetto antiaderente naturale.

#4 Deodoranti per ambienti I
deodoranti per ambienti, le candele sintetiche o i profumi collegati contengono sostanze chimiche note come ftalati, che sono interferenti ormonali e causano problemi riproduttivi e asma. Alcune sostanze chimiche presenti in questi prodotti assomigliano agli estrogeni, che possono aumentare il rischio di cancro al seno. Si sospetta anche che siano cancerogeni. Queste sostanze chimiche nocive possono facilmente entrare nel nostro corpo quando respiriamo. Invece di questi prodotti, ottieni fragranze naturali da piante profumate o oli essenziali.

#5 Profumi
Gli ftalati si trovano anche nei profumi. Imitano gli estrogeni, che potrebbero aumentare la possibilità di sviluppare il cancro al seno. Ciò accade quando il dietilftalato (DEP) viene assorbito dalla pelle e si accumula nel tessuto adiposo. Gli ftalati possono essere cancerogeni e perturbatori ormonali che potrebbero causare problemi riproduttivi. Per non soffrire di questi problemi, scegli prodotti dai profumi naturali come gli oli essenziali

#6 Alimenti riscaldati in contenitori di plastica
Non riscaldare o riscaldare gli alimenti in contenitori di plastica poiché il processo di riscaldamento della plastica provoca il rilascio di sostanze chimiche nel cibo. Invece, metti il ​​cibo in un piatto di vetro o ceramica per il microonde.

#7 Antitraspiranti
Diversi antitraspiranti sono dotati di composti a base di alluminio, oltre ad altre sostanze chimiche, che vengono assorbiti dalle ghiandole sudoripare. Alcuni antitraspiranti contengono anche idantoina DMDM ​​e imidazolindinil urea, due conservanti che sono componenti della formaldeide. Hanno il potenziale per causare asma, cancro e dolori articolari. Gli alti livelli di contenuto di alluminio, possono danneggiare le cellule cerebrali e causare il morbo di Alzheimer.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *